Il nuovo decalogo del vino

Un attento produttore mi segnala l'articolo apparso mercoledì su Repubblica.it circa le attuali tendenze del vino. Per la verità il titolo è meno tricolore, preferendo esibire l'irritante espressione "wine...[leggi]

15 nov 2019 3

Troppi galli nel pollaio

Molti anni fa, quando i cellulari non potevano ancora farti fare una figura di merda squillando mentre eri in visita a un produttore famoso per la sua scontrosa riservatezza, facei* a Nadine de Nicolay la più ovvia delle domande:...[leggi]

13 nov 2019 2

Un curioso tentativo di autarchia enologica

“Il modo migliore per fare una cosa è farla”(Amelia Mary Earhart)“Chi fa da sé fa per quindici”*, dice un famoso adagio. Per questo sempre più persone – complice l’ormai ultradecennale crisi - si danno al bricolage, al fai-da-te,...[leggi]

07 nov 2019 0

Bordeaux e Borgogna: la differenza tra pensare e dare giudizi

“Pensare è molto difficile. Per questo la maggior parte della gente giudica. La riflessione richiede tempo, perciò chi riflette già per questo non ha modo di esprimere continuamente dei giudizi”C.G. JungUno dei più radicati...[leggi]

06 nov 2019 2

Il Morellino e le patologie della cantina

Quand’ero giovane – sì insomma, sui trenta/trentacinque anni – anche la mia cantina lo era, e scoppiava di salute. I grandi rossi toscani e piemontesi si compravano senza particolari sforzi economici. I più rari vini di Borgogna...[leggi]

01 nov 2019 1

Il Carricante e la teoria dei 38 gradi

Lo scorso fine settimana ho avuto l’onore di guidare un incontro – che non mi azzarderei a definire “lezione” – sui vini siciliani presso la neonata Alta Scuola Veronelli, a Venezia. Ospitata negli ultra scenografici spazi della...[leggi]

30 ott 2019 0

Una vigna in Borgogna, tanto per cambiare

Da quando l’uomo ha inventato la Côte d’Or, molti atei si sono convertiti e sono oggi piamente osservanti della fede borgognona. Le chiese della Borgogna ortodossa abbondano, i fedeli si ammassano a celebrare la liturgia: il...[leggi]

25 ott 2019 0

Ladri di vino, si riparte

Dopo alcuni mesi di assenza, dovuti alla normale pausa estiva e ad altre frattaglie minori, lunedì scorso sono ripresi a Roma gli incontri del ciclo Ladri di vino. Il cosiddetto format è semplice: si invita un produttore a...[leggi]

23 ott 2019 0

Il grande decano e l’eccentrico scomparso

Nel nostro settore di critici uno-punto-zero, vale a dire di vecchi cronisti del vino che vanno ancora a (carta)carbone, sopravvive in forma residuale un onesto artigianato, punteggiato da pochissime figure che hanno invece...[leggi]

18 ott 2019 0

Il vino particolarmente sincero

Questa è una recensione anomala. Non nobilmente anomala come il luccicante capitolo di Umberto Eco in Diario Minimo (dove il grande alessandrino recensisce le banconote da cinquantamila e centomila lire come fossero opere...[leggi]

15 ott 2019 0