Sardoni alla greca

Inserimento della valutazione...
di
Antipasti; Pesce Senza Glutine
Sardoni alla greca Foto di Archivio Slow Food/Laura Ascari
DIFFICOLTÀ: Facile
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN
PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

mezzo chilo di sardoni (acciughe) freschi
un ciuffo di prezzemolo
mezzo bicchiere di aceto di vino bianco
2 bicchieri di olio extravergine di oliva
sale
pepe

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

1 • Decapitate ed eviscerate le acciughe, lavatele dal sangue e scolatele molto bene, senza lasciarle asciugare.

2 • In una casseruola dal bordo alto versate l’olio e tre cucchiai di prezzemolo tritato. Scaldate l’olio a fiamma media, facendo attenzione a non bruciare il prezzemolo, quindi unite le acciughe, disponendole affiancate. Salate e pepate. Alzate la fiamma e, quando riprende il bollore, portate avanti la cottura per cinque o sei minuti, il tempo necessario a che le acciughe cambino colore, diventando più bianche. Solo a questo punto versate l’aceto: non fatelo sfumare completamente, se ciò si verificasse aggiungetene ancora una spruzzata e spegnete la fiamma.

Potete servire i sardoni a temperatura ambiente; sono squisiti anche il giorno successivo.

Il vino giusto da abbinare

Pesce - Antipasti

Categoria amplissima, che per forza di cose va affrontata seguendo alcune linee guida molto generali. Gli spumanti (Franciacorta, TrentoDoc) offrono un buon compromesso su un ampio ventaglio di preparazioni. Con gli antipasti a base di frutti di mare e crostacei crudi il vino giusto è un bianco giovane, meglio se non troppo aromatico, come un Verdicchio o un Gavi. Con le ostriche, sorprendentemente, vanno invece benissimo bianchi morbidi, quali un Prosecco Extra dry o addirittura un Moscato d’Asti. Con antipasti caldi funzionano bianchi anche più intensi sul piano aromatico: con un Sauvignon di uno o due anni difficilmente si sbaglia. Difficili invece da abbinare gli affumicati, dal salmone al pesce spada, ma si può provare con bianchi dal leggero residuo zuccherino, come una Vendemmia Tardiva o ancora un Prosecco.

VINI: Franciacorta Brut, Trento Brut, Verdicchio di Matelica

(L'indicazione dei vini in abbinamento è per forza di cose generica e privilegia tipologie di facile reperibilità in tutta Italia. Ciò non toglie che per molte ricette tipiche la scelta di vini della stessa regione sia non solo possibile ma addirittura molto raccomandabile.)

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti