Patate fritte con la salvia

Inserimento della valutazione...
di
Verdure e Contorni Senza Glutine
Patate fritte con la salvia Foto di Paolo della Corte - Foodrepublic
DIFFICOLTÀ: Media
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN
PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

800 g circa di patate a pasta gialla di media grandezza
foglie di salvia
sale
Per friggere
olio di arachide

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

Sbuccio le patate e le taglio a fette longitudinali di circa 3 mm di spessore. Le sciacquo più volte sotto l’acqua corrente fino a quando l’acqua non sarà limpida, quindi le asciugo perfettamente dentro un panno. Se non le friggo subito, per non farle scurire, le tengo immerse nell’acqua fino al momento di utilizzarle.

È importante non trascurare questa operazione che ha lo scopo di rimuovere l’amido superficiale dalle patate. Infatti, a contatto con il calore dell’olio, l’amido si cuoce immediatamente formando una specie di barriera che impedisce all’umidità interna di evaporare e le patate risulteranno quindi mal cotte e con la superficie poco croccante.

Al centro di ogni fetta, faccio due taglietti paralleli a un centimetro di distanza e ci faccio passare una foglia di salvia (come fosse un ago nella stoffa) allargandola bene.

Metto sul fuoco la padella con olio molto abbondante e, quando è moderatamente caldo (160°), calo la metà delle patate e le lascio cuocere per 5-6 minuti, senza toccarle, fino a che saranno morbide, quindi alzo la fiamma portando la temperatura dell’olio a 180° e le faccio dorare. Le scolo, le passo su un doppio foglio di carta da cucina e metto in padella le altre. Le servo calde, spolverate di sale.

Per friggere le patate è ideale la friggitrice elettrica non solo perché contiene molto olio ma anche perché il termostato permette di regolare esattamente la temperatura e il cestello estraibile facilita l’operazione di scolatura.

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti