Lasagne alla zucca, Gruyère e mandorle tostate

Inserimento della valutazione...
di
Pasta e Gnocchi Autunno ; Inverno
Lasagne alla zucca, Gruyère e mandorle tostate Foto di Ambra Orazi
DIFFICOLTÀ: Media
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN
PER 6 PERSONE

INGREDIENTI

12 fogli di pasta fresca all'uovo
1/2 zucca mantovana (circa 1 Kg)
250 g circa di Gruyère
parmigiano grattugiato q.b.
1 cipolla bionda
1 litro di latte
100 g di burro
100 g di farina
noce moscata
50 g circa di mandorle a lamelle tostate
olio extravergine di oliva
sale
pepe

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

Una lasagna davvero deliziosa, morbida e cremosa con la nota croccante delle mandorle, quella dolce della zucca e quella ricca ed avvolgente del Gruyère, un piatto che farebbe tornare il buon umore a chiunque!

Preparare la besciamella: scaldare in una casseruola il burro e quando sarà ben sciolto aggiungervi la farina in un'unica soluzione, mescolare energicamente con una frusta e aggiungervi il latte caldo, continuare a mescolare finché la besciamella non si sarà addensata, regolare di sale e di pepe e aggiungere noce moscata a piacere, mettere da parte.

Tagliare la zucca a fette con la buccia, avvolgere le fette in carta stagnola e sistemarle in una placca da forno. Infornare a 200° per circa 50-60 minuti, finché la zucca non sarà tenera. Sfornare e lasciare intiepidire. Staccare la polpa dalla scorza e metterla in un recipiente, ridurla a purea.

In una padella scaldare dell'olio e soffriggerci la cipolla sminuzzata, aggiungere la purea di zucca e lasciare insaporire in padella, regolare di sale e di pepe e mettere da parte.

Sminuzzare il Gruyère nel mixer e aggiungerlo alla besciamella.

Comporre le lasagne: sbollentare la pasta in acqua bollente e salata e scolarla. Imburrare una teglia, mettere sul fondo un po' di composto di besciamella, adagiarvi la pasta, spalmarvi un po' di zucca, quindi aggiungere besciamella, una manciata di mandorle e parmigiano grattugiato, procedere quindi con gli altri strati.

Infornare a 200° per circa 20-25 minuti finché non saranno ben gratinate. Lasciare un attimo riposare e servire.

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti