Confettura di fragole

Inserimento della valutazione...
di
Conserve Primavera Senza Glutine
https://player.vimeo.com/video/299890814
Confettura di fragole
Foto di Paolo della Corte - Foodrepublic
DIFFICOLTÀ: Media
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN

INGREDIENTI

1,2 kg di fragole
800 g di zucchero
il succo di un limone

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

Lavo rapidamente le fragole e le allargo su dei fogli di carta da cucina per asciugarle, poi elimino il picciolo e divido in due o in quattro quelle più grosse. Ora raccolgo le fragole in una ciotola con lo zucchero e il succo di limone, mescolo e poi chiudo la ciotola con la pellicola e faccio riposare le fragole in frigorifero fino al giorno dopo.

Trascorso il periodo di riposo (le fragole sono immerse in un abbondante succo profumato) verso tutto il contenuto della ciotola in una casseruola di acciaio e la metto sul fuoco. Faccio alzare l’ebollizione, mescolando, poi tiro su le fragole con la schiumarola, sgocciolandole bene, e le tengo da parte.

Lascio bollire il liquido, a fuoco vivace, per una decina di minuti fino a quando si formano delle grosse bolle in superficie e a questo punto unisco le fragole, abbasso la fiamma e proseguo la cottura per 15 minuti circa, schiumando ogni tanto.

La confettura è pronta, la verso ancora molto calda in 4 barattoli da 250 ml scaldati e metto subito i coperchi.

Per saperne di più


Le fragole non contengono pectina e la confettura rimane perciò abbastanza fluida ma, con questo sistema di cottura, se avrete scelto delle fragole in piena stagione e molto mature, ne verrà fuori una confettura molto profumata. Se la preferite più densa, dovrete prolungare un bel po’ la cottura, rinunciando però in parte al sapore e al profumo di fragola. Optando per la densità è meglio prepararla con l’aggiunta di pectina, seguendo le istruzioni sulla confezione.

 

Invasare a caldo

Al momento di riempirli mettete i barattoli (lavati e asciugati) aperti nel forno ben caldo a 120° per una decina di minuti, toglieteli servendovi di una pinza e appoggiateli su un tagliere. Versatevi la confettura bollente (farà un rumore come se friggesse), chiudete subito (se necessario, ripulite l’orlo del barattolo con una spugnetta umida). Il passaggio dei barattoli in forno ha un duplice scopo: evitare lo shock termico quando si riempiono con la confettura bollente ed evitare anche la bollitura per sterilizzarli. I coperchi andranno invece bolliti prima e lasciati asciugare. Durante il raffreddamento, l’aria contenuta all’interno si comprime creando un vuoto (sentirete il “clac” del coperchio), permettendo così a marmellate e confetture di conservarsi a lungo perfettamente anche se preferite diminuire la dose di zucchero.

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti