Chitarrina con filetti di pesce persico

di
Pasta e Gnocchi Puglia
Chitarrina con filetti di pesce persico Foto di ©Comugnero Silvana/Fotolia
DIFFICOLTÀ: Media
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN
PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

Per la pasta
mezzo chilo di semola di grano duro
4 uova
sale
Per il condimento
2 etti di filetti di pesce persico
3 etti di pomodorini
uno spicchio di aglio
qualche foglia di basilico
poco vino bianco secco
olio di oliva
sale

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

1 • Versate la farina a fontana sulla spianatoia. Rompete al centro le uova, aggiungete un pizzico di sale e lavorate il tutto fino a ottenere un impasto omogeneo.


2 • Stendete l’impasto con il matterello, riducendolo allo spessore di qualche millimetro, e ricavate la chitarra con l’apposito attrezzo. Avvolgete la pasta in un canovaccio e fatela riposare per una ventina di minuti.


3 • Nel frattempo fate rosolare i filetti di pesce persico con olio e aglio finché non appariranno dorati da entrambe le parti. Sfumate con il vino, poi unite i pomodorini tagliati a metà e qualche foglia di basilico, continuando la cottura per una decina di minuti.

4 • Lessate la chitarra in abbondante acqua salata, scolatela al dente e fatela saltare in padella con il pesce.

Il vino giusto da abbinare

Pasta - Con il pesce

Sull’infinità varietà di paste e relativi condimenti non si può che essere forzatamente generici: se sono usati ingredienti dolci (pasta con le sarde e l’uvetta) si scelgono vini con un leggero residuo zuccherino, come dei Vendemmia Tardiva, o anche dei bianchi aromatici quali il Traminer. Quasi tutte le altre ricette sposano senza difficoltà bianchi di media struttura e vini mossi come il Prosecco Brut.  Anche in questo caso il punto di riferimento per un valido matrimonio tra cibo e vino è la materia prima dominante e il legante (sugo, condimento finale): in presenza di basi grasse, pescato molto deciso come sapore, grande varietà di ingredienti, si deve salire di “peso” del vino: bianchi di grande struttura, rosati, anche rossi giovani. Se la pasta è cotta semplicemente e si unisce a pescato dalle carni delicate, si andrà su bianchi altrettanto semplici, come un Lugana giovane.  

VINI: Lugana, Prosecco Brut, Trento Brut

(L'indicazione dei vini in abbinamento è per forza di cose generica e privilegia tipologie di facile reperibilità in tutta Italia. Ciò non toglie che per molte ricette tipiche la scelta di vini della stessa regione sia non solo possibile ma addirittura molto raccomandabile.)

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti