SOTTOPIATTO Eventi

Quando l’alta cucina incontra il sociale: la campagna di Cannavacciuolo su Wishraiser

di Camilla Micheletti 16 gen 2020 0

Lo chef 2 stelle Michelin e il progetto della cooperativa sociale “Insegnando Onlus”: tutti i dettagli.

Può l’alta cucina fare del bene? Non parliamo in questa occasione di benessere fisico e sostenibilità ambientale, ma di iniziative che possono cambiare sostanzialmente la vita di persone in difficoltà.

È il caso di Antonino Cannavacciuolo, chef di Villa Crespi e personaggio televisivo di successo grazie a programmi come Masterchef e Cucine da Incubo, che ha deciso di sposare la causa di Wishraiser a favore della Cooperativa sociale INsegnando Onlus, che ha come scopo principale l’inclusione sociale di ragazzi con disabilità, non solo fisica, ma anche intellettiva e relazionale.

Un premio speciale sarà infatti aggiudicato a un fortunato estratto tra coloro che faranno una donazione su www.wishraiser.com/antonino per sostenere i progetti della Cooperativa. Il vincitore, accompagnato da un amico, potrà soggiornare a Villa Crespi e incontrare lo chef Cannavacciuolo. Lo chef preparerà inoltre un menù speciale per il vincitore, che parteciperà anche a un corso di cucina con gli Chef Executive di Villa Crespi. 

«Sono molto felice di poter sostenere questa nobile iniziativa – afferma Antonino Cannavacciuolo – e poter dare una mano alla cooperativa sociale INsegnando Onlus che si batte per offrire una migliore qualità di vita a tanti ragazzi. È un progetto a cui mi sento particolarmente vicino. Ho deciso di offrire al donatore estratto l’opportunità di soggiornare a Villa Crespi come mio ospite speciale e spero proprio che sia un’esperienza indimenticabile per lui.»

Come si partecipa 

Per partecipare a questa campagna basta andare su www.wishraiser.com/antonino, cliccare sul bottone “Partecipa” della campagna in questione, selezionare il livello di donazione – da 5 a 5000 euro – e il reward desiderato, registrarsi sulla piattaforma, procedere con la donazione e incrociare le dita.

La campagna per la Cooperativa sociale INsegnando Onlus sostenuta da Antonino Cannavacciuolo permetterà a un donatore di vivere la straordinaria esperienza a Villa Crespi, mentre, per ogni donazione fatta, i partecipanti riceveranno dei reward esclusivi, tra cui ricette esclusive, libri autografati da Antonino, il grembiule dello chef autografato e con dedica.

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti