Metodi di cottura

Arrostire un pollo intero

15 giu 2015 0

É un metodo di cottura che si può realizzare nel forno o a fuoco vivo.

Pollo arrosto

Arrostire alla piastra è un metodo di cottura a calore secco. Avviene per convezione per mezzo dell'aria calda o per irraggiamento, se avviene sulla brace.

Può essere realizzata anche nel forno se si dispone del girarrosto o di un forno ventilato e dotato di una griglia. La regolazione della temperatura è fondamentale. Facile nel forno e più complessa a fuoco vivo.

Arrostire un pollo intero

1. Dopo aver lavato accuratamente il vostro volatile, asciugatelo, quindi spalmatelo di olio (o burro o strutto). Solo l’anatra e l’oca non ne hanno bisogno, per la loro pelle grassa. 





2. All’interno del ventre, inserite un trito aromatico o un ripieno. Se volete che la polpa rimanga morbida, giocate sull’abbassamento di temperatura oppure mettete nel ventre mezza cipolla o uno spicchio di limone; in alternativa utilizzate un ripieno piuttosto umido. Versate nella leccarda mezzo bicchiere di vino bianco o di acqua. 

3. Ponete in forno ventilato preriscaldato a 200-220 °C, poi quando sarà completamente rosolato abbassate la temperatura a max 120 °C (potete tenere una temperatura anche più bassa, ma i tempi si allungheranno). Bagnate di tanto in tanto con il fondo di cottura. 

4. Per capire se è ben cotto anche all’interno potete usare uno di questi metodi: punzecchiate una coscia, se esce un liquido rosato è ancora crudo, se esce un liquido bianco è cotto a punto, se non esce alcun liquido è troppo cotto. Ma un termometro a sonda è il metodo più sicuro. 

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti