Zucca fritta alla menta

Inserimento della valutazione...
di
Verdure e Contorni Autunno ; Inverno Senza Glutine
Zucca fritta alla menta Foto di Paolo della Corte - Foodrepublic
DIFFICOLTÀ: Facile
PER 6 PERSONE

INGREDIENTI

un kg di zucca a polpa soda e zuccherina
un bicchiere di ottimo aceto di vino
3 cucchiai di zucchero
un mazzo di menta fresca
sale
pepe
Per friggere
olio di oliva  oppure  olio di arachide

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

Scaldo l’aceto, lo verso in una tazza, unisco lo zucchero e mescolo finché si è sciolto. Aggiungo parte della menta e lascio riposare.

Mondo la zucca dalla scorza e dai filamenti interni quindi la taglio a fettine di circa 1/2 cm di spessore e le dispongo a strati nel colapasta, cospargendo ogni strato con una spolverata di sale. Quando le fettine di zucca hanno spurgato parte dell’umidità coprendosi di goccioline, le tampono con la carta da cucina.

Metto sul fuoco la padella con due dita d’olio e, quando è ben caldo, friggo poche fettine di zucca, senza riempire troppo la padella. Le giro una volta e quando saranno tenere e leggermente dorate le scolo, le passo su un doppio foglio di carta da cucina e le spolvero di sale e pepe.

Quando sono tutte pronte, le sistemo nel piatto da portata e le condisco con l’agrodolce e con altre foglie fresche di menta. Le servo tiepide o fredde.

Il vino giusto da abbinare

Piatti a base di verdure

  Gli sformati e più in generale le preparazioni più ricche e complesse, in cui alle verdure vengono affiancati altri ingredienti (pangrattato, formaggi, uova, insaccati) e magari grassi quali burro e olio, chiamano rossi di buona struttura, purché giovani e non troppo tannici: Morellino di Scansano, Santa Maddalena, Monica di Sardegna. Le ricette che prevedono l’aggiunta di aceto e anche zucchero, come la caponata, si sposano meglio a bianchi tenuemente zuccherini, quali in primo luogo quelli da vendemmia tardiva (Verdicchio, Soave); ma è da provare anche l’abbinamento con vini ossidativi come la Vernaccia di Oristano.

VINI: Monica di Sardegna, Morellino di Scansano, Vernaccia di Oristano

(L'indicazione dei vini in abbinamento è per forza di cose generica e privilegia tipologie di facile reperibilità in tutta Italia. Ciò non toglie che per molte ricette tipiche la scelta di vini della stessa regione sia non solo possibile ma addirittura molto raccomandabile.)

COMMENTI (1) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Angelo
5 ottobre 2016 10:41 Questa ricetta in Calabria è secolare, solo che non si mette lo zucchero perché la zucca è dolce per natura e se ci aggiungete, a piacere, dell'aglio schiacciato per poi poterlo, se si vuole, tirarlo via e le foglie di menta vanno spezzate con le mani per sentire l'intenso profumo. Questa è la ricetta originale