Parmigiana di melanzane

Inserimento della valutazione...
Verdure e Contorni Estate
Parmigiana di melanzane
DIFFICOLTÀ: Molto facile
PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

4 melanzane
1 bottiglia di salsa di pomodoro
2 spicchio d’aglio
400 gr di parmigiano grattugiato
1 mozzarella (se di bufala dovete avere l'accortezza di metterla in frigorifero per una notte, perché perda la sua umidità)
4 mazzi di basilico fresco
sale
zucchero
1 lt di olio d'oliva monocultivar Giarraffa

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

In una pentola dal bordo alto mettete a soffriggere lo spicchio d’aglio con olio d'oliva monocultivar Giarraffa, una volta imbiondito mettete a cuocere la salsa fino a farla restringere.

Durante la cottura salate, aggiungete qualche foglia di basilico e, se necessario, aggiustate l’acidità della salsa con un cucchiaino di zucchero. Mentre la salsa sta cuocendo, preparate le melanzane. Tagliate le estremità delle melanzane, e senza togliere la buccia, lavatele e tagliatele a fettine non troppo sottili, alte circa mezzo centimetro, seguendo il lato più lungo. Mettete le fettine in uno scolapasta con un pizzico di sale e lasciatele “sudare”. Questa operazione permette di togliere acidità ed amaro alle melanzane ed evitare che assorbano troppo olio durante la cottura.

Mettete a scaldare abbondante olio d'oliva monocultivar Giarraffa in una padella. Nel frattempo sciacquate le melanzane ed asciugatele in un panno. Quando l’olio è ben caldo friggete le melanzane. Una volta cotte scolatele e assorbite l’olio in eccesso con della carta assorbente. Ed infine salatele. Preparate una teglia da forno. Disponetevi un primo strato di melanzane. Cospargete il tutto con la salsa e aggiungete qualche foglia di basilico. Tagliate la mozzarella a fettine e disponetela negli strati con la salsa. Completate lo strato con una generosa spolverata di parmigiano. Continuate a formare gli strati fino a riempire la teglia in tutta la sua altezza. Mettete inforno per circa 20 minuti e poi servite in tavola ultimando la preparazione con un ultima spolverata di parmigiano.

COMMENTI (4) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Anna Maria
14 ottobre 2014 23:33 e se fossero fritte dorate ? cioè infarinate e passate nell'uovo prima di friggerle?. a Roma si fanno così (più caloriche ma.....che buone!) Anna Maria
Claudia
20 maggio 2015 11:59 sbattere un uovo in un piatto e aggiungerlo a filo tra uno strato e un altro, la parmigiana rimane più rappresa.
Abbasso
3 settembre 2016 21:15 Olio d'oliva monocultivar Giarraffa????? Se non è Giaraffa non sono "vere" melanzane alla parmigiana??? Mmmhhhh.... Mi puzza di pubblicità, pubblicità, pubblicità....
Peppe
3 settembre 2016 22:11 Dopo averle fritte, andrebbero asciugate dall'olio e ri-fritte dorate, passate in farina e uova. E la cottura andrebbe fatta a fuoco lentissimo non al forno, che asciuga troppo.