Panzanella

Inserimento della valutazione...
di
Piatti unici Toscana Estate
Panzanella Foto di ©DIA/Fotolia
DIFFICOLTÀ: Facile
PREPARAZIONE: MIN
PER 8 PERSONE

INGREDIENTI

5 pomodori da insalata
2 cipolle
un ciuffo di basilico
un chilo di pane raffermo
aceto di vino
olio extravergine di oliva
sale

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

1 • Mettete in ammollo il pane per una ventina di minuti. Quindi strizzatelo molto bene e sbriciolatelo, strusciandolo con le mani, in un’insalatiera.

2 • Sbucciate i pomodori e tagliateli a tocchetti, tritate le cipolle e il basilico. 3 • Riunite tutti gli ingredienti nell’insalatiera. Condite con olio extravergine, sale, aceto (poco) e mescolate. Prima di servire, tenete la panzanella almeno un’ora in frigorifero.

Per saperne di più

Oltre a quelli elencati da Marisa Azzurrini del Carlino d’Oro, locale chiantigiano gestito da mezzo secolo dalla famiglia Fabbri, si possono naturalmente aggiungere, a piacere e secondo disponibilità, altri ortaggi. Il risultato sarà la trasformazione di questa semplice ricetta estiva della tradizione contadina toscana in un gustoso spuntino, che può sostituire la cena quando il caldo allontana dai fornelli.

Il vino giusto da abbinare

Piatti a base di verdure

  Gli sformati e più in generale le preparazioni più ricche e complesse, in cui alle verdure vengono affiancati altri ingredienti (pangrattato, formaggi, uova, insaccati) e magari grassi quali burro e olio, chiamano rossi di buona struttura, purché giovani e non troppo tannici: Morellino di Scansano, Santa Maddalena, Monica di Sardegna. Le ricette che prevedono l’aggiunta di aceto e anche zucchero, come la caponata, si sposano meglio a bianchi tenuemente zuccherini, quali in primo luogo quelli da vendemmia tardiva (Verdicchio, Soave); ma è da provare anche l’abbinamento con vini ossidativi come la Vernaccia di Oristano.

VINI: Monica di Sardegna, Morellino di Scansano, Vernaccia di Oristano

(L'indicazione dei vini in abbinamento è per forza di cose generica e privilegia tipologie di facile reperibilità in tutta Italia. Ciò non toglie che per molte ricette tipiche la scelta di vini della stessa regione sia non solo possibile ma addirittura molto raccomandabile.)

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti