Minestra di cicerchie

Inserimento della valutazione...
di
Minestre e Zuppe
Minestra di cicerchie Foto di Paolo della Corte - Foodrepublic
DIFFICOLTÀ: Facile
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN
PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

250 g di cicerchie decorticate
120 g di tagliatelle all’uovo secche
3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
100 g di polpa di pomodoro
una cipolla
una costa di sedano
2 spicchi d’aglio
peperoncino
timo fresco
sale

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

Sciacquo le cicerchie, le verso in una casseruola e aggiungo un litro e 200 ml di acqua fredda, la cipolla spellata e divisa a metà, il sedano lavato e 2 rametti di timo. Metto la casseruola sul fuoco, aggiungo il sale e, quando inizia l’ebollizione, abbasso la fiamma al minimo e faccio cuocere le cicerchie per circa 30 minuti.

Scaldo l’olio in una casseruola e faccio imbiondire dolcemente gli spicchi d’aglio, spellati e schiacciati, e il peperoncino, poi li elimino, unisco la polpa di pomodoro e faccio cuocere il sughetto per qualche minuto prima di unire le cicerchie con tutta l’acqua di cottura.

Assaggio per regolare il sale ed elimino la cipolla e il sedano, poi se necessario aggiungo poca acqua bollente prima di unire le tagliatelle spezzettate, che lascio cuocere per 5-6 minuti. Servo la minestra calda portando in tavola l’ampolla dell’olio.

Le cicerchie decorticate non hanno bisogno di ammollo e necessitano di una cottura breve, mentre quelle integre devono essere ammollate per almeno 12 ore, cambiando l'acqua due o tre volte, e cotte per un'ora scarsa.

Il vino giusto da abbinare

Minestre e Zuppe - Legumi

Il gusto saporito di molte varietà di fagioli richiede una controparte alcolica adeguata: non abbiate paura a scegliere rossi giovani, poco tannici, snelli, vivaci, come un Santa Maddalena, un Pinot Nero o anche un fresco Dolcetto. La pastosa consistenza dei ceci si sposa bene con bianchi lievemente aromatici, quale il Müller Thurgau o un Sauvignon dai tratti varietali non troppo pronunciati. La relativa dolcezza dei piselli va accompagnata con bianchi giovani e morbidi: Chardonnay, Pinot Bianco, Grechetto. Le lenticchie, specie se con il pomodoro, chiedono vini un po’ più pieni e robusti: rosati e rossi giovani (Freisa, Barbera).

VINI: Alto Adige Santa Maddalena, Dolcetto, Freisa, Müller Thurgau

(L'indicazione dei vini in abbinamento è per forza di cose generica e privilegia tipologie di facile reperibilità in tutta Italia. Ciò non toglie che per molte ricette tipiche la scelta di vini della stessa regione sia non solo possibile ma addirittura molto raccomandabile.)

COMMENTI (1) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Luca
18 ottobre 2017 04:03 Mi consenta: pasta all'uovo e pomodoro con la cicerchia? Forse di questo legume non le piace il sapore e lo deve coprire?