Panelle palermitane

Inserimento della valutazione...
di
Antipasti; Fuori pasto Sicilia Qualsiasi Stagione
Panelle palermitane Foto di Fabio Cremonesi
DIFFICOLTÀ: Facile
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN
PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

150 g di farina di ceci
prezzemolo tritato
sale
Per friggere
Olio di arachide

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

Setaccio la farina in una ciotola e, mescolando con una frusta, la diluisco con 600 ml di acqua fredda cercando di sciogliere bene i grumi (se ne rimangono, è suffciente una frullata con il mixer a immersione).

Verso il composto in una casseruola a fondo pesante, unisco una presa di sale e metto la casseruola sul fuoco con la reticella rompifiamma. Regolo a fiamma a metà e faccio cuocere la polentina per un quarto d’ora scarso, mescolando continuamente con il cucchiaio di legno (si attacca facilmente).

A questo punto, quando si è addensata e tende a staccarsi dalla casseruola, la ritiro dal fuoco, amalgamo una cucchiaiata di prezzemolo tritato e verso il composto su un largo foglio di cartaforno.

La allargo un po’ con il cucchiaio e poi, per rendere lo spessore uniforme e sottile, copro con un altro foglio di cartaforno e la spiano con il mattarello fino circa a ½ cm. Lascio raffreddare.

Raffreddandosi, il composto diventa molto compatto e consistente, allora lo taglio a quadretti e friggo le panelle in due dita di olio molto caldo, pochi minuti per parte, fino a leggera doratura.

Le scolo, le passo su un doppio foglio di carta da cucina e le spolvero leggermente di sale. Le servo subito ben calde.

Per saperne di più

A Palermo sono un comune cibo di strada e si mangiano dentro al panino, ma si possono servire calde per l’aperitivo, accompagnate da un bicchiere di vino bianco.

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti