Graf

Inserimento della valutazione...
di
Dolci Campania
//www.streamera.tv/movie/76800/8c-graf-720p/iframe/
Graf
Foto di Paolo della Corte - Foodrepublic
DIFFICOLTÀ: Media
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN
PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

300 g di patate a polpa bianca
250 g di farina (metà 00 e metà Manitoba)
1/2 bustina di lievito di birra liofilizzato
40 g di burro
un uovo grande
un cucchiaio colmo di zucchero
la scorza grattugiata di 1/2 limone non trattato
poco latte
sale
Per friggere
olio di arachide
Per completare
zucchero semolato

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

Per questa preparazione preferisco cuocere le patate nel microonde per non far loro assorbire acqua, e allora faccio così: le sbuccio, le divido a metà e, dopo averle sciacquate, le sistemo in un contenitore adatto con un dito d’acqua. Sigillo il contenitore con la pellicola, la bucherello in più punti e faccio cuocere alla massima potenza per 4 minuti. Le lascio riposare per un paio di minuti nel forno chiuso quindi le passo, ancora caldissime, allo schiacciapate e le allargo in un piatto. Le cospargo con il burro a pezzettini che con il calore si fonderà subito. Lascio raffreddare.

Ora setaccio la farina e la miscelo con il lievito. La verso sulla spianatoia, faccio una fontana larga e ci metto l’uovo battuto, lo zucchero, la scorza di limone, 2 cucchiai di latte e le patate fredde. Comincio a impastare prima con una forchetta e poi con le mani unendo il sale solo quando l’impasto è già ben avviato, deve risultare un composto morbido, simile a quello degli gnocchi quindi aggiungo poco latte o poca farina se necessario.

Adesso impasto per almeno 5-6 minuti quindi stacco un pezzo alla volta e, rotolandolo sulla spianatoia infarinata, formo un cordone alto un dito e ritaglio dei pezzetti di circa 12 centimetri che chiudo a ciambella. Via via che sono pronte metto le ciambelline su un panno infarinato e alla fine le copro con un altro panno e le lascio lievitare in luogo tiepido per un’ora abbondante fino a quando saranno raddoppiate.

Poi metto a scaldare abbondante olio nella padella e, quando raggiunge i 170°, friggo 3 o 4 ciambelline alla volta, pochi minuti per parte. Le scolo a color oro chiaro, le passo su un doppio foglio di carta da cucina e a fine lavoro le rivesto di zucchero semolato. Sono buone tiepide o fredde.

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti