Frico con patate

Inserimento della valutazione...
di
Piatti unici Friuli Venezia Giulia Qualsiasi Stagione
Frico con patate Foto di Archivio Slow Food/Marcello Marengo
DIFFICOLTÀ: Facile
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN
PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

3 etti di formaggio montasio stagionato 3 mesi
4 patate grosse
una cipolla
un etto e mezzo di pancetta affumicata
sale
pepe

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

1 • Rosolate in una casseruola la pancetta tagliata a dadini con la cipolla affettata sottile. Aggiungete le patate a pezzetti, sale, pepe e un mestolo d’acqua. Coprite e cuocete per mezz’ora.

2 • A cottura ultimata incorporate lentamente il formaggio tagliato a fettine e formate un impasto. Passatelo quindi in un tegame antiaderente di 20 centimetri di diametro, cercando di eliminare il grasso.

3 • Rosolate bene il frico da ambo le parti fino a formare una crosticina dorata. Tagliate in quattro e servite.

Per saperne di più

Il frico è un po’ il “piatto nazionale” del Friuli montano e in parte anche di pianura. Per quanto lo si voglia nato in Carnia, ogni valle rivendica la primogenitura e l’originalità del suo frico, morbido o croccante, con la polenta, con le patate o con le cipolle. Elemento comune alle tante varianti è il formaggio: qui, montasio Dop. Mario Mancini, cuoco del Vecchio Stallo di Udine, aggiunge al purè ben caldo, il formaggio latteria – in parte fresco, in parte stagionato – tagliato a fettine sottilissime e con pazienza rimesta il tutto a fuoco basso, fino a ottenere un composto omogeneo.

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti