Fettucce con il radicchio trevigiano e la zucca gialla

Inserimento della valutazione...
di
Pasta e Gnocchi Veneto Autunno ; Inverno
Fettucce con il radicchio trevigiano e la zucca gialla Foto di Lorenzo Borri
DIFFICOLTÀ: Facile
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN
PER 4 PERSONE
Una ricetta squisita che si prepara in un attimo, un accostamento di sapori che stanno in equilibrio tra il dolce della zucca e l'amarognolo del radicchio.

INGREDIENTI

320 g di fettucce
2 cespi piuttosto grossi di radicchio rosso di Treviso tardivo
400 g di zucca gialla (moscata di Provenza o lunga)
un ciuffo di prezzemolo
olio extravergine di oliva
sale
pepe

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

Sbucciate la zucca e tagliate la polpa a fettine non troppo sottili e irregolari, quindi fatela andare a fuoco vivace in una padella con poco olio, girando ogni tanto con un cucchiaio di legno, per una quindicina di minuti. Vedrete che parte della zucca rimarrà intera e un po’ arrosticciata, mentre quella più sottile si sbriciolerà alquanto.

Pulite il radicchio e tagliatelo alla radice, in modo che le foglie si separino (se preferite, potete anche tagliarle a pezzetti).
Saltatelo in una padella abbastanza grande insieme a olio, sale e pepe. Lasciate cuocere a fuoco vivace, girando ogni tanto, finché il radicchio non è dorato ma ancora croccante: ci vorrano circa 15 minuti.

Aggiungete la zucca già cotta, regolate di sale e pepe e fate andare ancora qualche minuto per amalgamare i sapori.

Cuocete le fettucce al dente, quindi tiratele su con un prendispaghetti e passatele nella padella con le verdure.

Fate saltare tutto insieme per qualche minuto, aggiungendo poca acqua di cottura della pasta, se necessario.
Completate con qualche foglia di prezzemolo, una macinata di pepe e servite.

Per saperne di più

Se volete, nella padella dove saltate il radicchio potete aggiungere 1/2 cipolla di Tropea tagliata a filetti.
Il radicchio tardivo è ottimo anche crudo, condito in insalata con i fagioli bianchi.

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti