Crespelle di farina di ceci

Inserimento della valutazione...
di
Pasta e Gnocchi Autunno Senza Glutine
Crespelle di farina di ceci Foto di Paolo della Corte - Foodrepublic
DIFFICOLTÀ: Media
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN
PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

Per le crespelle
120 g di farina di ceci
olio extravergine d’oliva
timo fresco
sale
Per la farcitura
500 g di funghi porcini
olio extravergine d’oliva
2 spicchi d’aglio
prezzemolo
sale
pepe

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

Setaccio la farina in una ciotola e, mescolando con una frusta la diluisco con 270 ml d’acqua (la pastella dovrà essere molto liquida). Aggiungo un cucchiaio d’olio, mezzo cucchiaio di foglioline di timo e 1/2 cucchiaino di sale, mescolo bene e lascio riposare la pastella per un’oretta.

Pulisco i funghi eliminando la parte finale del gambo ed eventuali parti guaste, poi li raschio leggermente e li strofino con la carta da cucina umida (se possibile evito di lavarli, in caso contrario lo faccio rapidamente, sotto il getto dell’acqua, passandoli con una spazzolino morbida). Taglio gambi e cappelle a fettine sottili.

Scaldo 2 cucchiai d’olio in una padella e faccio imbiondire leggermente gli spicchi d’aglio schiacciati. Quando sono appena imbionditi, li elimino e metto in padella i funghi. Rialzo la fiamma e giro quasi di continuo i funghi, senza romperli, con una spatola per 3-4 minuti. A questo punto i funghi avranno “buttato” un po’ d’acqua, li insaporisco con sale e pepe, abbasso la fiamma e li faccio cuocere ancora per pochi minuti, mescolando spesso, in modo che rimangano consistenti e profumati. A fine cottura, fuori dal fuoco, aggiungo un cucchiaio di prezzemolo tritato.

Ora preparo le crespelle. Scaldo una padella (24 cm) con un filo d’olio e ci verso la quarta parte della pastella roteando la padella in modo che la pastella si distribuisca bene sul fondo. La faccio cuocere per 2-3 minuti, poi la giro con una spatola e la cuocio altrettanto. La faccio scivolare in un piatto e preparo le altre, impilandole via via nel piatto. Le tengo in caldo nel forno.

Farcisco ogni crespella con una parte dei funghi ben caldi e le servo subito.

Il vino giusto da abbinare

Pasta - Paste ripiene

Anche in questo caso “comanda” il tipo di ripieno. Con la classica farcia di ricotta e spinaci va bene un ampio ventaglio di vini bianchi, snelli, freschi, poco alcolici; se la rifinitura è al burro e parmigiano occorre salire un po’ di struttura: ideali, in quest’ultimo caso, i vini spumanti. Con ripieni di pesce si rimane nell’ambito dei bianchi di uno, due o tre anni d’età, senza affinamento nel legno. Con ripieni più corposi, a base di carne e/o salumi, occorre prevedere vini capaci di reggerne la struttura: rosati quali i classici del Salento, rossi non molto fruttati, di buona fittezza tannica, come un Morellino di Scansano o una Barbera dell’Oltrepò. 

VINI: Chardonnay, Franciacorta Millesimati, Morellino di Scansano, Rosato del Salento

(L'indicazione dei vini in abbinamento è per forza di cose generica e privilegia tipologie di facile reperibilità in tutta Italia. Ciò non toglie che per molte ricette tipiche la scelta di vini della stessa regione sia non solo possibile ma addirittura molto raccomandabile.)

COMMENTI (1) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

mariagrazia
15 novembre 2014 03:30 ottima idea .io ho completato le crespelle di ceci con salumi freschi, ottimosuggerimento da provare. ciao^^^