Crapiata - Zuppa di legumi e grano

Inserimento della valutazione...
di
Minestre e Zuppe Estate
Crapiata - Zuppa di legumi e grano Foto di Lorenzo Borri
DIFFICOLTÀ: Facile
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN
PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

2 etti di grano
2 etti di lenticchie
2 etti di fave
2 etti di ceci
2 etti di cicerchie
una decina di patatine novelle
2 foglie di alloro
pane raffermo
olio extravergine di oliva
sale
pepe

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

1. Ammollate grano e legumi in ciotole diversi con acqua tiepida e lasciateli riposare per un’intera notte.
Al mattino scolateli e lavateli in acqua corrente, poi versateli in un ampio tegame, aggiungete l’alloro, coprite con abbondante acqua, regolando di sale, e fate bollire a tegame coperto per un paio di ore, aggiungendo eventualmente altra acqua calda nel caso la preparazione asciugasse troppo.

2. Unite quindi le patate novelle ben lavate ma non sbucciate, condite con un filo di olio extravergine e proseguite la cottura per un’altra mezz’ora.

3. Nel frattempo, tagliate il pane a fette e abbrustolitelo, meglio se sulla brace, disponendo una fetta sul fondo di ogni ciotola. Versate la zuppa, ultimate con una macinata di pepe e un giro di olio, e portate subito in tavola.

Per saperne di più

La ricetta, di antica tradizione, era preparata alla fine dei lavori agricoli estivi per festeggiare il raccolto dell’annata. Le donne, l’ultima sera di luglio, si ritrovavano insieme portando ciascuna un pugno di cereali e legumi, ripulivano il grano, preparavano i bacili dove ammollare i legumi e i cereali e poi, il giorno successivo, cucinavano in un unico pentolone la zuppa, dando inizio alla festa non appena gli uomini tornavano dai campi. Ancora oggi, a Matera, il primo giorno di agosto si celebra la festa della crapiata che anima con musica e balli la parte storica della città.

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti