Cetrioli sott’aceto

Inserimento della valutazione...
di
Conserve
Cetrioli sott’aceto Foto di Archivio Slow Food/Marcello Marengo
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN

INGREDIENTI

un chilo di cetrioli
dragoncello
alcune foglie di alloro
chiodi di garofano
aceto di vino bianco
sale
pepe in grani
zucchero

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

1 • I cetrioli da conservare sott’aceto non necessitano di essere sbucciati. Lavateli, togliete il picciolo e tagliateli a fette (volendo, se non sono troppo grandi, potete anche utilizzarli interi). In una pentola abbastanza grande mettete mezzo litro di aceto, un cucchiaio abbondante di sale, acuni grani di pepe, mezz’etto di zucchero e le fette di cetriolo. Incoperchiate e portate a bollore, cuocendo 5-6 minuti, finché i cetrioli non diventeranno di colore verde opaco.

2 • Intanto preparate il liquido di conservazione con 2 bicchieri di aceto, 3 etti e mezzo di zucchero, gli aromi – dragoncello, chiodi di garofano, alloro – e portatelo a bollore.

3 • Scolate i cetrioli e sistemateli subito nei vasi, ricopriteli con il liquido di governo bollente – deve arrivare a un centimetro dall’orlo – e chiudete.

4 • Sterilizzateli, quindi, per una decina di minuti in una pentola piena di acqua bollente. I cetrioli sott’aceto preparati in questo modo si possono consumare dopo un mese circa e si conservano per un anno.

Per saperne di più

Il dragoncello (Artemisia dracunculus), utilizzato per aromatizzare il liquido di governo, è una pianta dalle foglie strette e lanceolate, dall’aroma pungente e fine al tempo stesso. Molto utilizzato in Francia, in Italia è appannaggio dell’alta cucina che lo impiega per salse, carni bianche, pesci, uova, aceto.

COMMENTI (1) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

franco
31 luglio 2016 09:44 per la mia esperienza mai salare le fette di cetriolo e scolare, mai farli bollire, diventerebbero mollicci, lasciarli tali e quali e resteranno piu' a lungo e croccanti.La miscela aceto 3/4+acqua 1/4+sale+alloro+grani pepe dopo breve bollitura va aggiunta al prodotto tiepida , chiudere e capovolgere il vaso, i prodotti sott'aceto no neccessitano di sterilizzatura.