Carciofini sott’olio

Inserimento della valutazione...
di
Conserve Primavera Senza Glutine
Carciofini sott’olio Foto di Paolo della Corte - Foodrepublic
DIFFICOLTÀ: Media
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN

INGREDIENTI

50 carciofini
750 ml di vino bianco non pregiato
750 ml di aceto di vino bianco  oppure  750 ml di aceto di mele
3-4 limoni
pepe in grani
chiodi di garofano
foglie di alloro
sale
olio extravergine d’oliva
olio di arachide

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

Per prima cosa spremo i limoni e verso il succo in una ciotola, poi con un coltellino ben affilato e un po’ di pazienza pulisco i carciofini. Elimino le foglie scure fino ad arrivare a quelle interne quasi completamente chiare con la punta rosata e, con un taglio netto, spunto il carciofino ed elimino quasi completamente il gambo. Tenendo il coltello inclinato, tornisco il fondo dandogli la tipica forma a cono. Via via che sono pronti rotolo i carciofini nel succo di limone badando che si bagnino completamente.

Verso in una casseruola il vino bianco e l’aceto, quindi unisco qualche foglia di alloro e 2 cucchiai colmi di sale. Quando inizia l’ebollizione, comincio a mettere giù i carciofini: prima quelli un po’ più grandi, che lascio cuocere per 6 minuti dalla ripresa del bollore; poi li tiro su e metto giù quelli di media grandezza, che cuociono in 4-5 minuti e, una volta scolati anche questi, calo i piccolissimi, che cuociono 3-4 minuti.

Sistemo i carciofini, a testa in giù, sopra un canovaccio piegato in quattro. Copro con un altro panno e li lascio asciugare per 24 ore. Conservo le foglie di alloro della bollitura.

Il giorno dopo sistemo i carciofini nei barattoli, puliti e sterilizzati, disponendoli a corona, in maniera armoniosa e premendoli un poco. Metto una foglia di alloro in ogni barattolo e aggiungo anche una decina di grani di pepe e 2 chiodi di garofano. Infine copro con olio di oliva e di arachide in parti uguali e chiudo i barattoli. Dopo un paio di giorni, quando parte dell’olio sarà stato assorbito, ne aggiungo altro, in modo che i carciofini non restino mai scoperti.

Li conservo in un luogo buio e fresco (ideale la cantina) e li consumo non prima di un paio di settimane, ma si conservano bene per molti mesi.

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti