Carciofi alla romana

Inserimento della valutazione...
di
Verdure e Contorni Lazio Primavera ; Inverno
Carciofi alla romana Foto di Fabio Cremonesi
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN
PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

6 carciofi romaneschi
un limone
3 spicchi d’aglio
prezzemolo
mentuccia (facoltativa)
3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
sale
pepe

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

Elimino dai carciofi le foglie più esterne e parte del gambo lasciandone circa tre dita, poi taglio via la parte dura di due giri di foglie e li spunto con un taglio netto. Elimino la scorza dura dei gambi e tornisco il fondo. Via via che i carciofi sono pronti, li strofino con mezzo limone e li passo in acqua acidulata con succo di limone.

Trito una manciatina di prezzemolo e taglio a metà gli spicchi d’aglio. Allargo un po’ le foglie dei carciofi e introduco al centro di ognuno mezzo spicchio d’aglio (che elimino dopo la cottura), poco prezzemolo tritato, qualche foglia di mentuccia, sale e pepe.

Accomodo i carciofi a testa in giù in una casseruola a fondo pesante che li contenga di misura e verso nel fondo circa mezzo bicchiere d’acqua. Condisco il fondo dei carciofi con olio, sale e pepe, poi copro e metto la casseruola sul fuoco.

Sistemo un peso sul coperchio e quando inizia il bollore abbasso la fiamma e faccio cuocere i carciofi per circa 20 minuti fino a che sono teneri (faccio la prova infilando la lama di un coltellino nel fondo). Solo se necessario, faccio restringere il fondo, dopo aver tirato su i carciofi. Li servo tiepidi o freddi.

Per saperne di più

Per pulirli in modo che non rimangano parti dure, bisogna scartare molto e non tutti lo fanno perché sennò i carciofi sembrano piccoli e fanno “poca figura”. Vale la pena quindi pulirli da sé, perché il vero carciofo alla romana va mangiato intero, senza ritrovarsi a masticare parti dure e legnose; e non è così difficile. Basta munirsi di un coltellino sottile e ben affilato.

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti