Cannoli di ricotta

Inserimento della valutazione...
di
Dolci Sicilia
Cannoli di ricotta Foto di ©Lsantilli/Fotolia
DIFFICOLTÀ: Media
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN

INGREDIENTI

Per le cialde
un etto e mezzo di farina di semola di grano duro
un etto e mezzo di farina di grano tenero tipo 00
un etto di amido di mais
un uovo intero
un tuorlo
parte di un albume
25 cl di vino rosso
40 g di zucchero semolato
un cucchiaio di olio extravergine di oliva
una punta di cucchiaino di semini di vaniglia
un pizzico di sale
Per il ripieno
mezzo chilo di ricotta fresca
scaglie di cioccolato fondente
un pizzico di cannella
un etto e mezzo di zucchero semolato
mezz’etto di zucchero a velo

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

1 • Disponete gli sfarinati sulla spianatoia, formate una conca al centro e versatevi l’olio, l’uovo intero e il tuorlo, lo zucchero, la vaniglia, il sale e il vino. Lavorate il tutto fino a ottenere una pasta ben soda, che quindi stenderete con il matterello, ricavandone una sfoglia sottile.

2 • Dalla sfoglia ritagliate dei dischi di circa 10 centimetri di diametro, che avvolgerete sugli appositi stampi cilindrici (di canna o di latta, lunghi 12 centimetri) dopo averli unti con olio, avendo cura di sigillare con l’albume sbattuto il punto di congiunzione.

3 • I possibili procedimenti di cottura sono due. Nel primo, si dispongono i cannelli in una teglia unta e li si passa in forno caldo (220 ºC), ritirandoli a doratura delle cialde.

Nel secondo, si versa in un tegame olio abbondante (oppure si usa la friggitrice), lo si fa riscaldare bene e vi si immergono i cannelli sempre fino a doratura.

4 • Lasciate raffreddare e sformate le cialde, che potrete adoperare subito o conservare fino al momento dell’uso.

5 • Per la farcia dei cannoli, mettete in un recipiente la ricotta (possibilmente di pecora e sgocciolata dal giorno precedente), lo zucchero e la cannella. Rimestate bene con una forchetta, quindi con la crema riempite le cialde e immergete le estremità nelle scaglie di cioccolato. Spolverate con zucchero a velo e servite.

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti