Cacio bavarese

Inserimento della valutazione...
di
Dolci Qualsiasi Stagione
Cacio bavarese Foto di Archivio Slow Food/Barbara Torresan
DIFFICOLTÀ: Media
PREPARAZIONE: MIN
PER 10 PERSONE

INGREDIENTI

6 uova
2 etti di savoiardi
un etto di amaretti
mezz’etto di zucchero semolato
375 g di zucchero a velo
mezzo bicchiere di brandy
275 g di burro a temperatura ambiente

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

1. Cuocete le uova per 8 minuti, estraete i tuorli e lavorateli per un quarto d’ora con lo zucchero a velo, il burro a temperatura ambiente, gli amaretti, aggiungendo in ultimo un goccio di brandy.

2. Foderate il fondo di una tortiera con metà savoiardi bagnati nello sciroppo preparato con lo zucchero, l’acqua e il brandy e fatto raffreddare.

3. Versate metà crema livellando bene la superficie, ricoprite con gli altri savoiardi inzuppati e il resto della crema, ultimando con uno strato di biscotti sbriciolati.

4. Mettete in frigorifero per almeno 2 ore prima di servire.

Per saperne di più

Il cacio, una sorta di zuccotto, si presenta con una copertura di colore nocciola e un cuore morbido di un bel giallo dorato, che lo fa somigliare a una forma di formaggio, da cui forse il nome.

Il vino giusto da abbinare

Dolci - Al cucchiaio

Sono preparazioni delicate, poco grasse, che si abbinano con una certa difficoltà ai vini. Il compromesso migliore è la scelta di bianchi dolci non troppo densi e alcolici, Moscato d’Asti in primo luogo; con le bavaresi ai frutti di bosco può funzionare anche un semplice Brachetto d’Acqui.   

VINI: Brachetto d’Acqui, Moscato d’Asti

(L'indicazione dei vini in abbinamento è per forza di cose generica e privilegia tipologie di facile reperibilità in tutta Italia. Ciò non toglie che per molte ricette tipiche la scelta di vini della stessa regione sia non solo possibile ma addirittura molto raccomandabile.)

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti