Bucatini con il cavolfiore alla siciliana

Inserimento della valutazione...
di
Pasta e Gnocchi Sicilia Autunno ; Inverno
//www.streamera.tv/movie/76286/1c-bucatini-con-il-cavolfiore-720p/iframe/
Bucatini con il cavolfiore alla siciliana
Foto di Paolo della Corte - Foodrepublic
DIFFICOLTÀ: Facile
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN
PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

400 g di bucatini
un piccolo cavolfiore di 6-700 g
40 g di uvetta di Corinto (acini piccoli e molto scuri)
30 g di pinoli
una piccola cipolla
6 filetti di acciuga
3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
una bustina di zafferano
sale
pepe
Per completare
una manciata di mollica di pane di grano duro raffermo, sbriciolata
cannella in polvere

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

Metto l’uvetta ad ammollare in acqua tiepida. Pulisco il cavolfiore, lo divido in cimette e le lavo. Le metto a lessare in abbondante acqua salata in ebollizione e le scolo dopo 7-8 minuti, tirandole su con una schiumarola per conservare l’acqua di cottura dove cuocerò la pasta.

Verso la mollica in una piccola padella con appena un filo d’olio, la spolvero con un pizzico di cannella e la faccio rosolare a fuoco molto dolce, mescolandola continuamente fino a quando prende un bel colore dorato.

Dopo averla spellata, divido la cipolla a metà e la affetto finemente. Scaldo l’olio in una padella ampia e faccio soffriggere dolcemente la cipolla. Appena comincia a prender colore, metto in padella le acciughe e le schiaccio un po’ per farle sciogliere nell’olio caldo. Di seguito aggiungo l’uvetta ben strizzata, i pinoli e, dopo un paio di minuti, lo zafferano diluito in un mestolo di acqua calda e il cavolfiore.

Mescolo e proseguo la cottura per 5-6 minuti, sminuzzando con una spatola le cimette di cavolfiore che dovranno quasi disfarsi. Nel frattempo ho fatto cuocere i bucatini, li scolo al dente e li faccio saltare per un paio di minuti in padella con il condimento unendo anche un mezzo mestolo dell’acqua di cottura. Fuori dal fuoco, cospargo la pasta con la mollica rosolata e la servo subito.

Il vino giusto da abbinare

Pasta - Condimenti delicati

Con sughi e condimenti più delicati, di solito a base di verdure e ortaggi, bisogna orientarsi su vini bianchi, morbidi, giovani, equilibrati: un Grechetto umbro, un Falerio marchigiano, un Frascati. Anche in questo caso è difficile sbagliare se si opta invece per vini frizzanti o spumanti, dal Prosecco al TrentoDoc o al Franciacorta. I peperoni chiamano elettivamente il Sauvignon, il pesto il Vermentino. Se sono presenti ingredienti dolci (uva passa), si passa con naturalezza a vini più morbidi e appena zuccherini.

VINI: Falerio dei Colli Asolani, Frascati, Prosecco Brut, Sauvignon

(L'indicazione dei vini in abbinamento è per forza di cose generica e privilegia tipologie di facile reperibilità in tutta Italia. Ciò non toglie che per molte ricette tipiche la scelta di vini della stessa regione sia non solo possibile ma addirittura molto raccomandabile.)

COMMENTI (3) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

marco agosti
6 marzo 2014 07:26 Ineccepibile
Alessandro
29 settembre 2014 09:28 Un pizzico di fiori di finocchio selvatico, da un tocco di "sicilia" al piatto.
maria luisa
12 novembre 2014 19:56 ....eccellente, da ripetere!