Arrosto di maiale all’arancia

Inserimento della valutazione...
di
Carne Primavera ; Autunno ; Inverno Senza Glutine
Arrosto di maiale all’arancia Foto di Paolo della Corte - Foodrepublic
DIFFICOLTÀ: Media
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN
PER 6 PERSONE

INGREDIENTI

un kg di polpa di maiale (lombata o coscia)
2 arance bio
3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
1/2 bicchiere di vino bianco
3 scalogni
una carota
una foglia di alloro
1 cucchiaino da caffè di concentrato di pomodoro
2 cucchiai di liquore all’arancia (Cointreau o Grand Marnier)
sale
pepe

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

Se necessario, elimino dalla carne l’eccesso di grasso, poi la lego in più punti per mantenerla in forma. Spello gli scalogni e li affetto. Passo la carota con il pelapatate e la taglio a fettine sottili.

Scaldo l’olio in una casseruola a fondo pesante e faccio rosolare la carne, con la fiamma a metà altezza e girandola quasi di continuo per farla colorire in maniera uniforme. Dopo una decina di minuti unisco carota e scalogni e li faccio ben appassire mantenendo la fiamma moderata.

Quando lo scalogno accenna a prendere colore, insaporisco la carne con sale e pepe e verso il vino nel fondo della casseruola, poi aggiungo il concentrato di pomodoro (serve soltanto per dare colore), la foglia di alloro e una presa di timo. Metto il coperchio, abbasso la fiamma e proseguo la cottura per circa 30 minuti. Ogni tanto giro la carne e aggiungo un cucchiaio di acqua calda se il fondo si asciuga troppo.

Intanto lavo le arance e le pelo con un coltellino ben affilato, in modo da ricavare solo la parte gialla della scorza che taglio a filettini sottili. Scotto queste scorzette per 2-3 minuti in acqua in ebollizione, poi le scolo e le lascio da parte. Spremo una delle due arance e pelo a vivo gli spicchi dell’altra.

Quando la carne è pronta, la tiro su e la tengo in caldo avvolta in un foglio di alluminio. Passo il fondo di cottura dal chinois premendo bene, lasciandolo cadere in una pentolino. Unisco il succo di arancia e le scorzette e faccio bollire dolcemente la salsa fino a ridurla della metà. A questo punto aggiungo il liquore e, appena riprende il bollore, spengo la fiamma.

Affetto l’arrosto, lo accomodo nel piatto da portata e guarnisco con l’arancia pelata a vivo. Servo a parte la salsa ben calda.

Il vino giusto da abbinare

Maiale - Preparazioni in casseruola

Si tratta di ricette che tendono ad accentuare l’untuosità e l’avvolgenza della carne di maiale, perciò fanno propendere per vini rossi molto maturi e morbidi, senza aggressività tannica o acida: Merlot, Syrah, Cabernet meridionali. Da provare, con i piatti dai sapori più intensi, derivati da cotture prolungate, l’abbinamento con un vellutato Amarone della Valpolicella. Nel caso in cui la ricetta preveda una speziatura piccante, si può controbilanciare il piatto con un rosso non solo morbido, ma anche lievemente aromatico: un Lacrima di Morro d’Alba, un Ruchè.

VINI: Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah

(L'indicazione dei vini in abbinamento è per forza di cose generica e privilegia tipologie di facile reperibilità in tutta Italia. Ciò non toglie che per molte ricette tipiche la scelta di vini della stessa regione sia non solo possibile ma addirittura molto raccomandabile.)

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti