Apple crumble

Inserimento della valutazione...
di
Dolci Inghilterra Autunno ; Inverno
Apple crumble Foto di Paolo della Corte - Foodrepublic
DIFFICOLTÀ: Media
PREPARAZIONE: MIN
COTTURA: MIN
PER 6 PERSONE

INGREDIENTI

800 g circa di mele Renetta  oppure  800 g circa di mele Golden
100 g + 50 g di zucchero di canna
170 g di farina 00
125 g di burro morbido
2 cucchiaini da caffè di cannella
il succo di 1/2 limone

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

Imburro una pirofila rotonda da 24-25 cm. Sbuccio le mele, le divido prima a spicchi e poi a dadini e le raccolgo in una ciotola. Unisco il succo di limone, i 50 g di zucchero e un cucchiaino di cannella, mescolo bene e le verso nella pirofila imburrata pareggiando un po’ la superficie.

Setaccio la farina in una ciotola e la miscelo con i 100 g di zucchero e un cucchiaino di cannella. Unisco il burro, morbido e a pezzetti, e amalgamo con la punta delle dita per ottenere delle grosse briciole (crumble). Distribuisco il crumble sulle mele in modo che la frutta sia ricoperta da un bello strato irregolare.

Passo la pirofila nel forno precedentemente scaldato a 180° e lascio cuocere per 40 minuti fino a quando la copertura diventa croccante e leggermente dorata. Servo il dolce caldo o tiepido accompagnandolo a piacere con panna acida, con panna montata o con una pallina di gelato alla vaniglia.

Per saperne di più

Per una presentazione più accurata, si può preparare il crumble in tegamini di porcellana individuali, come nella foto.

Il vino giusto da abbinare

Dolci - Al cucchiaio

Sono preparazioni delicate, poco grasse, che si abbinano con una certa difficoltà ai vini. Il compromesso migliore è la scelta di bianchi dolci non troppo densi e alcolici, Moscato d’Asti in primo luogo; con le bavaresi ai frutti di bosco può funzionare anche un semplice Brachetto d’Acqui.   

VINI: Brachetto d’Acqui, Moscato d’Asti

(L'indicazione dei vini in abbinamento è per forza di cose generica e privilegia tipologie di facile reperibilità in tutta Italia. Ciò non toglie che per molte ricette tipiche la scelta di vini della stessa regione sia non solo possibile ma addirittura molto raccomandabile.)

COMMENTI (1) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

clara
29 novembre 2014 20:57 ho provato a registrarmi ma non ci riesco :-(