SOTTOPIATTO Dove mangiare

Ristorante L'Asinello di Villa a Sesta

di Marco Bolasco 29 ago 2014 0

Mettere la ritualità nel cassetto, dare spazio alla buona sostanza: è la ricetta di questa interessante tavola senese.

Un giovane cuoco creativo e una location molto suggestiva: la frazione di Villa a Sesta nel cuore delle vigne di Castelnuovo Berardenga, a pochi chilometri da Siena. Intorno lussuosi alberghi di charme e a pochi passi la storica Bottega del Trenta, importante ristorante stellato, che da anni attira turisti da tutto il mondo. Tutto questo farebbe pensare a un indirizzo costoso e sofisticato e invece, già dal nome, si capisce che la storia è un’altra. L’Asinello è infatti il sogno realizzato di una giovane coppia, lui in sala e lei in cucina, che ha costruito un piccolo rifugio del gusto e per il gusto dedicato a viandanti intelligenti. Già perché qui si trova, nelle belle sale interne o sotto il pergolato estivo, una cucina varia e colorata, fatta di buone idee e impronta toscana. 

Budino di pisellini novelli, animelle e ricotta, risotto al dragoncello con prosciutto croccante, coniglio fritto (ma non tradizionale), minestra fredda di ciliegie, ricotta al basilico e cuore di liquirizia sono alcuni dei piatti proposti. Ci sono anche due menu a prezzo fisso: uno più creativo e l’altro più da “osteria”. I prezzi vi sorprenderanno, come l’atmosfera piacevolmente rilassata e informale che si respira. Tanto da permettere, visto che c’è un forno a legna, di giocare a fare una buona pizza la domenica sera, e avvicinare così nuovi clienti curiosi. Il bello di questo Asinello è anche la capacità di lavorare seriamente senza prendere la gastronomia troppo sul serio: pochi riti e tanta sostanza. 

L’Asinello 
via Nuova 6, Villa a Sesta 
Castelnuovo Berardenga (SI) 
Tel. 0577359279 
Chiuso: lunedì 
Prezzo: sui 35-40euro 
www.asinelloristorante.it

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti