SOTTOPIATTO 3 Muffin e un architetto

Ricomincia la scuola: facciamo merenda con le tortine paradiso!

di Angela Simonelli 11 set 2017 0

Quando suona la campanella lasciamo perdere panini o merendine confezionate: perché non provare con un dolce fatto in casa?

Tortine paradiso

Foto di Angela Simonelli

Il mese di settembre è ormai iniziato e le vacanze stanno finendo un po' per tutti. Questa settimana vedrà gli studenti ritornare a scuola: zainetti, libri, colori, quaderni e grembiuli sono già pronti, mentre ci si affretta a terminare i compiti in modo da non fare brutta figura con le insegnanti già dal primo giorno. Ma voi lo ricordate il primo giorno di scuola? Io si! È una sensazione indelebile che rivivo, adesso che sono mamma, ogni volta che porto i miei figli a scuola. Un'insieme di emozioni, agitazione, felicità e malinconia, perché dai bagni al mare si passa ai banchi di scuola e, diciamoci la verità, non è una cosa tanto facile da accettare.

Comunque qualcosa di positivo c’è. Si rivedono i compagni di classe dopo tanti mesi e si sente il suono della campanella che segna l’inizio dell’intervallo per giocare e fare merenda insieme. Invece del solito panino farcito preparategli qualcosa di diverso, come la tortina paradiso farcita con crema al latte fatta in casa. Morbida, cremosa, una coccola dolce da dare ai vostri bambini per aiutarli ad affrontare l’anno scolastico con la giusta positività ed energia. Queste merendine sono facili da realizzare e piacciono a tutti, anche agli adulti che devono rientrare a lavoro. E allora forza ragazzi! In bocca al lupo e mi raccomando….tutti 10 in pagella a giugno.

Fiocco ai grembiuli!


TORTINE PARADISO CON CREMA AL LATTE

Ingredienti per una teglia di 24x18 cm dai bordi alti

Per la torta: 

90 gr di farina 00
40 gr di amido di mais
120 gr di zucchero a velo
110 gr di burro
2 uova
1 cucchiaino di
lievito per dolci
1 cucchiaio di estratto di vaniglia

Per la crema al latte:

180 gr di latte condensato
320 ml di panna fresca
8 gr di fogli di colla di pesce
1 cucchiaino di miele

Per decorare:

2 cucchiai di zucchero a velo

Preparazione della ricetta 

Mettete i fogli di colla di pesce a idratare in acqua fredda, poi strizzateli e trasferiteli in una ciotola.

In un boule versate la panna e con le fruste elettriche montatela a neve. Aggiungete poi metà della dose di latte condensato e con una marisa mescolate delicatamente, con movimenti dal basso verso l’alto, cercando di non smontare il composto. Trasferite poi il resto del latte condensato e, con lo stesso movimento, amalgamate bene tutto.

Attivate il microonde al massimo per 10 secondi e fate sciogliere la colla di pesce. Otterrete una gelatina liquida che poi dovrete versare nella boule con panna e latte condensato. Mettete anche il cucchiaino di miele e mescolate un’ultima volta.

Chiudete la boule con della pellicola alimentare e poi disponetela in frigorifero per circa 2 ore.

Foto di Angela Simonelli

Intanto dedicatevi alla preparazione della torta e accendete il forno a 170°C, modalità statico.

Setacciate la farina, il lievito e l’amido con un setaccio e poi mettetele da parte. Riducete il burro in cubetti e poi versatelo in una ciotola capiente. Aggiungete lo zucchero a velo e, con l’ausilio delle fruste elettrice, montate il burro in modo che diventi molto morbido e spumoso. Versate il primo uovo e continuate a montare il composto in modo che si assorba completamente. Aggiungete il secondo uovo e l’estratto di vaniglia, poi proseguite a utilizzare le fruste fino a che l’impasto risulterà omogeneo. Versate metà delle polveri nella ciotola e con una marisa amalgamatele al resto con movimenti dal basso verso l’alto. Unite l’altra metà e continuate a mescolare fino a che avrete ottenuto un impasto morbido e liscio.

Rivestite la teglia con della carta forno e poi trasferitevi all’interno l’impasto, livellando la superficie con una marisa.

Foto di Angela Simonelli

Infornate per circa 35 minuti mettendo il manico di un mestolo di legno tra il forno e il suo sportello in modo da far fuoriuscire un po’ di vapore. Questo sistema serve per ottenere una torta senza cupola, con uno spessore costante su tutta la lunghezza.

Terminato il tempo verificate con lo stecchino da denti la cottura, infilzandolo nella torta e guardando che esca asciutto e senza residui liquidi di impasto.

Poi sfornate e lasciate raffreddare. Sformate la torta, eliminate la carta forno e  tagliatela a metà come fareste con un panino. Prendete la crema al latte dal frigo, mescolatela energicamente con una frusta in modo che perda un po’ di gommosità e spalmatela all’interno della torta. Richiudete la torta e poi ricavate 8 rettangoli con un coltello. Spolverate con zucchero a velo e servite subito.

Se volete, potete conservare la torta in frigorifero in un contenitore con coperchio per circa 3 giorni.

Foto di Angela Simonelli
COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti