SOTTOPIATTO 3 Muffin e un architetto

Prosciutto e melone: un grande classico rivisitato

di Angela Simonelli 07 ago 2017 0

Cestini di pane carasau con gelato al melone e listarelle di prosciutto crudo.

Cestini di pane carasau con gelato al melone e prosciutto crudo

Foto di Angela Simonelli

Prosciutto e melone è il piatto che potete trovare in qualsiasi ristorante durante il periodo estivo perché è semplice, fresco, veloce e colorato.

Il melone è un frutto costituito dal 90% di acqua, il resto sono fibre, vitamine, minerali e un po’ di zuccheri semplici, mentre il suo colore arancione è dato dalla presenza di betacarotene. Il prosciutto crudo è ricco di proteine nobili e vitamine del gruppo B e contiene una buona dose di sale. Insieme creano una combinazione tra dolce e salato alla quale è difficile resistere.

Del resto pensate ad altre accoppiate come formaggio e pere, anatra e arancia, cioccolato o caramello e fior di sale: il sale esalta la dolcezza e viceversa. Lo stesso “pizzico di sale” in tutte le preparazioni di dolci da forno serve proprio per far esplodere in bocca il sapore dello zucchero.

Quello che è importante, quando si abbinano due pietanze agli antipodi, è il bilanciamento dei sapori e l’equilibrio degli ingredienti. Prosciutto e melone è un bell’esempio di perfetto equilibrio tra dolcezza e sapidità.

La ricetta che vi propongo oggi lo modifica un po’: diminuiscono le quantità di prosciutto e sale e al posto del piatto da portata vi propongo dei cestini di pane carasau. Al posto del melone a fette prepareremo un gelato di questo frutto usando la gelatiera.

Se non avete la gelatiera nessun problema! Usate la stessa ricetta e la stessa preparazione, poi versate la crema in uno stampo di alluminio e mettetelo nel congelatore per 2 ore. Passato questo tempo frullate la crema con un mixer a immersione e poi rimettete il gelato in freezer per altre 2 ore. In questo modo otterrete un gelato al melone super cremoso.

Fiocco ai grembiuli!


CESTINI DI PANE CARASAU CON GELATO AL MELONE E LISTARELLE DI PROSCIUTTO CRUDO 

Ingredienti (per 4 persone)

250 g di polpa fredda di melone giallo
100 g di panna acida
80 g di pane carasau
80 g di prosciutto crudo di Parma

Preparazione della ricetta

Versate in una ciotola la polpa di melone a pezzetti poi, con un mixer, frullatela. Aggiungete la panna acida e, sempre con il mixer, frullate tutto in modo da formare una crema omogenea. Trasferite la crema nel cestello della gelatiera, azionatela e lasciatela lavorare per circa un’ora.

Quando il gelato sarà pronto passatelo nel congelatore per circa 2 ore in modo che si stabilizzi, intanto mettete in ammollo in acqua fredda il pane carasau. Con l’acqua diventerà morbido come una sfoglia di pasta all’uovo. Accendete il forno, in modalità ventilato, a 180 °C.

Rivestite i pirottini con le sfoglie di pane carasau
Foto di Angela Simonelli

Rivestite dei pirottini di alluminio, quelli per il budino, con le sfoglie di pane carasau in modo da formare un cestino e poi infornate per circa 30 minuti. Quando il pane sarà tornato croccante sfornate i cestini e lasciateli raffreddare.

Su di un tagliere mettete le fette di prosciutto crudo e con un coltello formate delle strisce. In un pentolino antiaderente scottate le strisce per qualche minuto in modo che diventino croccanti, poi mettetele a raffreddare su di un piatto.

Con un porzionatore di gelato formate delle palline di gelato di melone e trasferitele all’interno dei cestini. Adagiate delle listarelle di prosciutto crudo sopra il gelato di melone e servite subito.

Potete preparare questo delizioso antipasto anche il giorno prima di servirlo lasciando i vari elementi divisi, cioè il gelato in congelatore, i cestini di pane in un contenitore con il tappo in un luogo fresco e asciutto e le listarelle in frigorifero all’interno della carta stagnola.
Quando vorrete gustarlo vi basterà comporre il piatto!

Prova le ultime ricette di Angela Simonelli:

Mousse al limone
Pappa al pomodoro
Confettura di pesche e zenzero

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti