SOTTOPIATTO 3 Muffin e un architetto

Voglia di... pappa al pomodoro

di Angela Simonelli 24 lug 2017 0

In estate come in inverno, la tipica zuppa toscana a base di pomodoro e pane raffermo è una soluzione gustosa e veloce.

La pappa al pomodoro

Foto di Angela Simonelli

La pappa al pomodoro è un primo piatto che popola da tempo immemore le tavole contadine toscane. Si cucina con pane raffermo, rigorosamente “sciocco”, aglio, basilico, e soprattutto pomodori costoluti dalla polpa soda, rossa, succosa e saporita: ingredienti semplici per un piatto che viene servito anche nei più rinomati ristoranti fiorentini.

Di questo piatto esistono decine di declinazioni, con diverse consistenze e gradazioni di colore, con soffritto o senza, con pane abbrustolito o secco, bagnato con brodo di carne o semplicemente con acqua, con aglio strusciato o in camicia. Quasi ogni famiglia possiede la sua ricetta, ma la cosa importante è che durante la cottura la pappa al pomodoro faccia i “sette veli”, cioè una leggera pellicina da far formare e rompere per 7 volte mescolando delicatamente.

A differenza di quanto si possa pensare inizialmente, la pappa al pomodoro non è un piatto invernale ma estivo, sia perché prevede l’utilizzo di pomodori maturi, sia perché è un’ottima zuppa da gustare fredda. In ogni caso negli ingredienti ho previsto anche la passata di pomodoro, così da fornire una ricetta adatta per tutto l’anno.

Fiocco ai grembiuli!


PAPPA AL POMODORO

Ingredienti (per 4 persone)

200 g pane secco toscano
1 cipolla rossa
1 aglio
1 l di passata di pomodoro o 4 pomodori maturi (scottati, spellati e tagliati a fette)
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

un pizzico di zucchero
basilico fresco

Tagliate il pane secco a fette non troppo sottili. Sbucciate l’aglio e poi strusciatelo sulle fette di pane come si fa per le bruschette. Sbucciate anche la cipolla e tagliatela e fette sottili con un coltello. Versate un po’ di olio sul fondo di una pentola e disponeteci le fette di pane.

Preparate le fette di pane insaporendole con l'aglio
Foto di Angela Simonelli

Aggiungete la cipolla a fette e travasate il pomodoro e 2 bicchieri di acqua. Spolverate con sale, zucchero e pepe, poi chiudete il coperchio e fate riposare tutto per circa 40 minuti, dopodiché accendete il fuoco al minimo e lasciate cuocere per circa 30 minuti.

Aggiungete poi le foglie di basilico fresco tritato e mescolate con un cucchiaio di legno. Proseguite la cottura per altri 40 minuti. Se notate che il sugo si sta asciugando troppo versate un ulteriore bicchiere di acqua.

Terminata la cottura lasciate che la pappa al pomodoro si raffreddi nella pentola senza aprire il coperchio. Una volta pronta gustate la vostra pappa aggiungendo un filo d’olio e del basilico fresco.

La pappa può essere conservata in frigo, in un contenitore con il coperchio, per circa 2-3 giorni e il riposo di almeno 24 ore la renderà ancora più saporita e aromatica. Potete gustarla leggermente intiepidita, magari con l’ausilio di un microonde, ma anche fredda, ad esempio servita in un bicchierino come aperitivo.  

Prova le ultime ricette di Angela:

Confettura di pesche e zenzero con il metodo Ferber
Uramaki di frittata, prosciutto e mozzarella
Frozen macarons ai lamponi

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti