SOTTOPIATTO Dove mangiare

Nuove aperture torinesi: il Banco vini e alimenti

di Marco Bolasco 23 mag 2014 1

Nato da una costola del ristorante Consorzio, un locale che promette di sparigliare le carte della scena gastronomica piemontese (e non solo).

Ha appena aperto e già se ne parla. Anzi, per la verità, se ne parlava da prima dell’apertura. “Il Consorzio ha fatto Banco”, è lo slogan, e Banco è proprio il nome di questo nuovo locale. Nato da una costola dell’ormai mitico ristorante di via Monte di Pietà a Torino (qui la nostra recensione del Consorzio), è di fatto l’evoluzione naturale del progetto di Andrea Gherra e Pietro Vergano, che nei loro menu passano in rassegna i migliori prodotti piemontesi e alpini (ma non solo) in un gioco continuo intorno al piacere del vino. Naturale. Qui al Banco, in maniera ancora più informale, moltissimi vini saranno proposti al bicchiere (ma c’è già anche una straordinaria birra Gueze) e gli assaggi e i piatti si potranno costruire a misura dell’avventore, un po’ come in un bacaro d’antan. 

Ma i veri punti di forza di questo Banco sono due: il primo è l’avere in cassaforte un valore raro, quello dell’accoglienza e della convivialità. Perché in tanti già lo vivono come un luogo d’incontro e socialità, una vera osteria. Il secondo (che non prescinde dal primo) è che i due titolari sono riusciti a far vivere l’idea di questo spazio come uno spazio che appartiene anche a tutti coloro che ci hanno messo un po’ della loro vita, che si tratti di un produttore di formaggio o di un vigneron, che qui si sentono quasi come a casa propria, orgogliosi del proprio lavoro e di questa nuova esperienza. Tutti valori che non si possono comprare, depositati al nuovo Banco, a Torino.

Banco vini e alimenti

via dei Mercanti 13/f
10122 Torino
Tel. 011 7640239
www.bancoviniealimenti.it

COMMENTI (1) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Cesare
26 maggio 2014 08:40 Gran bel progetto!