SOTTOPIATTO 3 Muffin e un architetto

Mousse al limone, per chiudere il pranzo in bellezza

di Angela Simonelli 31 lug 2017 1

Un delizioso dessert di fine pasto al posto dell’ormai inflazionato sorbetto.

Mousse al limone

Foto di Angela Simonelli

La mousse è un dolce al cucchiaio ideale per l’estate perché la sua consistenza spumosa la rende particolarmente leggera al palato. È nata in Francia e si narra che abbia avuto origine dall’errore di un pasticciere che versò della panna bollente nel cioccolato, al quale poi aggiunse delle uova per provare a rimediare al pasticcio.

Esistono due tipi di mousse, quella con la base di pâte à bombe, con tuorlo d’uovo pastorizzato, e quella con la base di meringa italiana, con albume d’uovo pastorizzato, ideale per le mousse aromatizzate alla frutta o per quelle che devono rimanere di colore bianco. Questo dessert può essere servito in comodi bicchierini, diminuendo la quantità di colla di pesce negli ingredienti, oppure sformata, come un budino.

La mousse che vi propongo oggi è aromatizzata al limone, abbinata a un delizioso strato croccante di biscotti senza glutine (quindi ideale per i celiaci o gli intolleranti al glutine) e coperta con uno strato di gelatina gialla spolverata di pistacchi, per aggiungere una nota di colore e contribuire alla bellezza della stratificazione dei bicchierini trasparenti che ho scelto per servirla. Potete sostituire il limone con del succo d’arancia o di pompelmo rosa per un gusto agrumato sempre diverso.

Questo dessert è un’ottima idea per usare gli albumi, spesso avanzati da altre ricette dove vengono previsti solo i tuorli d’uovo, ed è semplice da realizzare, anche se richiede un tempo lungo di riposo in frigorifero in modo che la mousse possa stabilizzarsi.

Fiocco ai grembiuli!


MOUSSE AL LIMONE

Ingredienti (per 10 persone)

Per la mousse:
80 ml di succo di limone
7 g di colla di pesce
160 g di panna fresca
60 g di albume d’uovo
110 g di zucchero semolato
25 g di acqua

Per la gelatina:
30 g di zucchero
100 g di acqua
3 g di colla di pesce
succo di un limone
colorante alimentare giallo

Per guarnire:
100 g di biscotti frollini senza glutine
20 g di pistacchi non salati

Preparazione della ricetta

Versate in una ciotola l’albume d’uovo e 10 g di zucchero semolato. In un pentolino trasferite l’acqua e il resto dello zucchero semolato, portate a bollore e attendete che lo sciroppo raggiunga i 121 °C. Intanto, con le fruste elettriche, montate gli albumi a neve.

Versate lo sciroppo sopra gli albumi montati continuando a tenere in azione le fruste elettriche fino a che questi si saranno raffreddati (ci vorranno circa 10-15 minuti). Con questo procedimento otterrete una meringa all’italiana soda, bianca e lucida.

Mettete i fogli di colla di pesce in acqua fredda (in modo che assorbano l’acqua), poi strizzateli, metteteli in una tazza e fateli sciogliere nel microonde per 10 minuti.

A parte montate la panna fresca. Unite metà della meringa alla panna e con una spatola amalgamate con movimenti dal basso verso l’alto per non smontare i due composti. Aggiungete il resto della meringa, il succo di limone e la gelatina poi, con lo stesso movimento, mescolate tutto fino a che risulterà uniforme.

Versate i biscotti nelle coppette e coprite con la mousse
Foto di Angela Simonelli

Trasferite i biscotti su un piano di lavoro e, facendo pressione con i palmi delle mani, sbriciolateli grossolanamente. Versate in delle coppette un generoso cucchiaino di biscotti e poi coprite con la mousse al limone. Mettete le coppette in frigorifero per circa 3 ore in modo che la mousse si solidifichi.

Ammollate il resto dei fogli di colla di pesce e poi strizzateli bene. Versate in un pentolino l’acqua lo zucchero e il succo di limone e scaldate leggermente in modo che lo zucchero si sciolga completamente. Togliete dal fuoco e aggiungete la gelatina idratata, il colorante giallo e poi mescolate. Quando lo sciroppo si sarà raffreddato versatene un cucchiaio sopra la superficie della mousse e poi ritrasferite tutto in frigo per un’ora.

Tritate i pistacchi al coltello e con la granella ottenuta spolverate la superficie di gelatina gialla. La mousse è pronta per essere servita. Se volete potete congelare le vostre coppette di mousse e passarle prima in frigo per almeno 2 ore quando vorrete gustarle.

Prova le ultime ricette di Angela Simonelli:

Voglia di... pappa al pomodoro
 Confettura di pesche e zenzero con il metodo Ferber
 Uramaki di frittata, prosciutto e mozzarella

COMMENTI (1) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

STEFANIA
4 agosto 2017 08:55 ciao Angela, sono davvero bellissime.. ho stampato la ricetta. chissà che prima o poi non trovi il tempo di provarla. mi piacerebbe molto.. buone vacanze!!