SOTTOPIATTO Cibi & Ricette

Il pranzo di Natale: 6 piatti che non possono mancare

di Camilla Micheletti 23 dic 2018 0

Da Nord a Sud, passando per il centro, le ricette perfette per il giorno più atteso dell’anno.

A Natale siamo tutti più buoni... ma anche più tradizionalisti.

Le vacanze di fine anno sono il momento in cui cerchiamo di rilassarci e di incontrare amici e parenti che non vediamo da tempo, ovviamente attorno a una tavola carica di quei piatti che fin da piccoli abbiamo imparato ad associare alla “magia del Natale”.

Vediamo quindi alcune ricette che non possono mancare sulle tavole nostrane da Nord a Sud, passando anche per il centro Italia.

Nord


AGNOLOTTI DELLE LANGHE

Al Nord il Natale significa soprattutto pasta ripiena, da preparare a mano secondo la tradizione. Tra le mille varianti abbiamo scelto gli agnolotti delle Langhe, conditi semplicemente con del burro e profumate foglie di salvia.

Prova subito la ricetta ⇒ Agnolotti delle Langhe

IL CAPPONE DI NATALE

È il piatto natalizio per eccellenza. Il più ambito. Quello che troneggia a centro tavola e fa subito Natale. Buonissimo per la sua ricca farcia, la tradizione vuole che si accompagni con la mostarda di frutta.

Prova la ricetta ⇒ Il cappone di Natale

Centro


MOUSSE DI FEGATINI

Una mousse molto facile e rapida, ideale per gli aperitivi delle feste che, una volta frullata, può essere arricchita con altri profumi e sapori. Per esempio mezzo cucchiaio di grani di pepe verde in salamoia oppure con le foglioline di un rametto di timo fresco o ancora con una granella di nocciole tostate.

Prova la ricetta ⇒ Mousse di fegatini

PANFORTE

La notizia è che il panforte, checché se ne dica, si può fare: ci sono solo alcuni passaggi su cui si deve essere rapidi e sicuri. Non è neppure una preparazione così lunga: poco più di un’ora per uno, un’ora e mezzo per farne due. E poi è sicuramente di grande effetto.

Scopri come fare il panforte ⇒ Panforte

Sud


INSALATA DI RINFORZO

Viene servita nella cena di magro della vigilia di Natale: il termine rinforzo pare derivi dal fatto che la tradizione vuole che “si rinforzi” quello che avanza per consumarlo a Capodanno. Negli ultimi anni è invalsa malauguratamente l’abitudine di aggiungere sottaceti d’ogni tipo.

Prova la ricetta ⇒ Insalata di rinforzo

STRUFFOLI

Degna conclusione dei festeggiamenti natalizi sono gli struffoli, tipici della cucina napoletana. Un dolce composto da tantissime palline di pasta fritta avvolta in miele caldo e cosparsa di confettini colorati.

Prova la ricetta ⇒ Struffoli

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti