SOTTOPIATTO 3 Muffin e un architetto

Gelato ai pinoli ricoperto al cacao

di Angela Simonelli 14 ago 2017 2

Un dessert senza gelatiera che piace ai bambini di ogni età.

Gelato ai pinoli ricoperto al cacao

Foto di Angela Simonelli

Il gelato ricoperto al cioccolato è uno dei dolci estivi classici che non stancano mai e piacciono ai bambini, ma soprattutto agli adulti. La cremosità, la leggerezza e la dolcezza della panna sono racchiusi in uno scrigno croccante di cioccolato fondente leggermente amaro che contrasta perfettamente con il gelato. La sua semplicità lo rende davvero un classico intramontabile.

Di solito questo dolce si gusta su uno stecco di legno, il classico pinguino da passeggio, ma in questa versione può essere un degno sostituto di un dessert di fine pasto.

Per aggiungere maggiore golosità l’ho arricchito di pinoli tostati, cioè leggermente cotti in padella per pochi minuti, senza l’aggiunta di condimenti, il che permette alla frutta secca di tirare fuori gli oli essenziali donando un aroma inconfondibile.

Per fare il gelato non occorre necessariamente la gelatiera e in questa ricetta troverete tutte le indicazioni per poterlo preparare facilmente anche in vacanza. Condizione essenziale però è avere uno stampo di silicone dove poter colare la panna per poi farla congelare e sformare.

La glassa di cioccolato fondente si chiama proprio come il gelato su stecco, ovvero “glassa pinguino”. È una glassa molto versatile, ideale per coprire qualsiasi dessert freddo anche a base di frutta, quindi segnatevi gli ingredienti perché potrà esservi utile anche in futuro.

Fiocco ai grembiuli!


GELATO AI PINOLI RICOPERTO AL CACAO

Ingredienti

Per il gelato alla panna:

120 g di zucchero semolato
14 g di acqua
35 g di albume d’uovo (circa uno)
80 g di panna fresca
una
 bacca di vaniglia
6 g di colla di pesce
50 g di pinoli tostati

Per la glassa pinguino:

150 g di cioccolato fondente
150 g di burro di cacao

Preparazione della ricetta

Versate i pinoli in un pentolino antiaderente e, sopra una fiamma dolce, lasciateli tostare leggermente per circa 3-4 minuti, poi metteteli da parte a raffreddare.

Fate una meringa italiana portando alla temperatura di 121 °C l’acqua mescolata con 100 g di zucchero e a parte, contemporaneamente, montate l’albume con il resto dello zucchero. Versate lo sciroppo bollente sugli albumi e con le fruste elettriche procedete a montare fino a quando la meringa si sarà raffreddata e sarà diventata lucida e stabile.

Versate la panna in una ciotola e poi montate a metà, cioè non a neve ferma ma leggermente più lenta, aggiungendo poi i semini della bacca di vaniglia.

Mettete i fogli di colla di pesce in ammollo in acqua fredda, poi strizzateli bene e fateli sciogliere in una tazza per 10 secondi nel microonde alla massima potenza.

Con una spatola unite metà della meringa italiana alla panna, mescolando tutto con movimenti dal basso verso l’alto, in modo da non smontare i due composti. Aggiungete la colla di pesce fusa, i pinoli e il resto della meringa poi, con lo stesso movimento dal basso verso l’alto, mescolate un’ultima volta. 

Riempite le forme dello stampo con il semifreddo
Foto di Angela Simonelli

Prendete lo stampo di silicone, disponetelo sopra una teglia e riempite le 9 forme con il semifreddo fino al bordo. Trasferite poi lo stampo nel congelatore o in abbattitore per almeno 3 ore.

Per la glassa pinguino sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente con il burro di cacao e poi mettete tutto da parte in modo che si raffreddi.

Sformate i semifreddi e infilzateli con uno stecco da spiedino, poi immergeteli nella glassa pinguino e lasciateli sopra una grata in modo che il cioccolato possa solidificarsi. Estraete lo stecco da spiedino e servite subito.

Questi semifreddi ricoperti di cioccolato possono essere conservati nel congelatore in un contenitore con il coperchio, facendo attenzione che non si tocchino tra loro.

COMMENTI (2) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

M. Luisa
16 agosto 2017 10:54 Ciao Angela, complimenti per questa ricetta! Ti seguo da un bel po' e riesci sempre a stupirmi piacevolmente! Avrei una curiosità: che differenza c'è tra la glassa preparata con la panna e quella con il burro di cacao? Luisa
Angela
16 agosto 2017 11:48 Ciao Luisa, cioccolato e panna mescolati insieme fanno una ganache che è morbida e fondente. La glassa pinguino è la copertura di cioccolato croccante dei tipici stecchi di panna ricoperti