SOTTOPIATTO Cibi & Ricette

10 consigli per i regali gastro-qualcosa: seconda puntata

di Redazione 09 dic 2016 0

Secondo appuntamento con le proposte enogastronomiche scelte dalla nostra redazione per i tuoi regali di Natale.

Un'immagine dal film "Bad Santa" (2003)

Per chi non ha iniziato a pensare ai regali di Natale e per chi non è ancora arrivato in fondo alla lista, ecco 10 consigli dalla nostra redazione. Di che cosa si tratta? Ovviamente, in quanto "maniaci" di enogastronomia, sono regali da gustare, piaceri per il palato da condividere con chi vuoi bene, attorno alla tavola delle feste. 

Leggi anche ⇒ 10 consigli per i regali gastro-qualcosa: prima puntata

Ah, e come avevamo precisato nella prima puntata, non abbiamo interessi a promuovere alcuni prodotti piuttosto che altri: abbiamo cercato, selezionato, provato e alla fine, almeno per noi, hanno vinto questi!


1. Caviale Calvisius
Quale occasione migliore, se non le feste, per degustare del caviale? Certo, non è un alimento alla portata di tutti i giorni, ma per Natale è concesso straviziare. E allora, scegliamo di farlo con un caviale prodotto a Calvisano, un paese della pianura bresciana caratteristico per le acque purissime e per il particolare ecosistema che garantisce autenticità e freschezza del prodotto. Per pranzi e cene a base di prelibatezze made in Italy.

Il caviale Calvisius

2. I sottoli di Mediterranea Belfiore
Lontano dai ritmi della produzione industriale, ma preparati con la cura che soltanto un artigiano sa riporre, i sottoli della famiglia Ciarlo sono stuzzicanti golosità assolutamente naturali e biologiche. Ideali per accompagnare i tuoi piatti, sono perfetti come contorni ma anche come basi per aperitivi e preparazioni più creative e fantasiose.

3. Colatura di alici Cetarii
A Cetara, piccolo borgo marinaro sulla costiera amalfitana, la pesca delle alici è una tradizione che ha origini antichissime e, ancora oggi, dalla raccolta del succo prodotto dalle alici salate e pressate viene realizzata la cosiddetta colatura, una prelibata salsa molto utilizzata nel Sud (qui le sue origini).

4. Caffè Trinci
Arriva dall'altopiano di Huehuetenango, in Guatemala, ed è un caffè monorigine coltivato e raccolto manualmente. Che cosa si percepisce quando lo si beve? Sentori di fiori e di miele, accompagnati da una nota di caramello. Davvero sublime.

Impressioni Huehuetenango Guatemalan Coffee Trinci

5. Holzhofer latte crudo La Casera
Non è un semplice formaggio: questo crea davvero dipendenza! Difficile resistere alla sua pasta di latte crudo vaccino, prodotto da allevatori che si tramandano la tradizione di generazione in generazione nel Canton Thurgau. 

6. Olio della Tenuta di Ghizzano
Un olio che racchiude il perfetto equilibrio tra delicatezza e carattere, prodotto in un'azienda tra le più antiche del territorio pisano, celebre principalmente per il vino. 

7. Tartufo di Savini Tartufi
Continuiamo a coccolarci con un prodotto di grande pregio, il tartufo. Dal 1920 la competenza della famiglia Savini si è tramandata di padre in figlio nella scelta dei migliori frutti del bosco, oggi scelti anche dagli chef più famosi. 

I tartufi Savini

8. Champagne Jean Vesselle Oeil de Perdrix
Non c'è festa senza bollicine, e queste sorprendono anche l'intenditore incontentabile. Uno champagne 100% Pinot Noir dal particolare colore ambrato con venature lievemente rosate. Fine, elegante, ottimo per pasteggiare e, se ne resta, anche per il brindisi.

9. Bottarga di muggine di Stefano Rocca
Dai sapienti gesti dei pescatori artigiani continua la tradizione della bottarga. Quella lavorata da Stefano Rocca possiede un buon aroma stagionato e una piacevole nota salina che renderà più gustose le tue preparazioni di mare.

10. Passito di Pantelleria Ben Rié di Donnafugata
Un classico irrinunciabile, un ottimo vino dolce italiano da abbinare a formaggi erborinati, o semplicemente per terminare il pranzo di Natale. Ecco il vino da meditazione con cui riposare in poltrona dopo la grande abbuffata.

COMMENTI (0) AGGIUNGI UN COMMENTO



* Campi obbligatori

Non ci sono commenti