Cucina e spazio #3: Ikoyi, Londra, l’inesplorato

Lo spazio come forma d’avanguardia. Chiave di lettura per comprendere la storia di un territorio, il modo in cui il suo palato si è evoluto e come il lavoro di un cuoco si inserisce in un discorso che va oltre la sua cucina. Lo...[leggi]

09 nov 2017 0

Cucina e spazio #2: Bros’, Lecce, il territorio

C’è un movimento che, negli ultimi anni, senza aver destato l’attenzione di molti, si è sviluppato nella cucina non solo italiana, ma anche all’estero. Ha preso le cartine geografiche di una regione o di una nazione e le ha...[leggi]

25 ott 2017 0

Cucina e spazio #1: Vespertine, Los Angeles, il non luogo

L’alta ristorazione sta vivendo un periodo strano, di transizione, in cui la cucina d’autore sembra aver perso i suoi riferimenti, impegnata com’è da un lato a cercare il nuovo nel passato e dall’altro a tracciare un’avanguardia...[leggi]

19 ott 2017 0

Contro l’omologazione del gusto

È una storia un po’ paradossale quella dell’inaugurazione del primo McDonald’s a Mosca, il 31 gennaio del 1990. Le lunghissime code che crebbero a dismisura in piazza Puškin testimoniavano infatti come l’hamburger della più...[leggi]

21 set 2017 3

Asteroidi, stereotipi e verdure. Quando le pubblicità fanno discutere una nazione intera.

Non sono qui per condividere l’ennesima opinione su un argomento che è già vecchio. Si è già discusso abbastanza su quali fossero i punti positivi e negativi della pubblicità del Buondì Motta, di cui è uscito in questi giorni il...[leggi]

12 set 2017 0

I lavapiatti salveranno la cucina

Era il 25 Aprile 2010. Durante la premiazione dei 50 Best al Guildhall di Londra il mondo intero sentì scandire il nome di un ristorante di Copenaghen premiato come il migliore al mondo. Il Noma di René Redzepi vinceva il premio...[leggi]

27 lug 2017 0

Quando i menu smettono di essere utili. Fra aforismi e idee di ristorazione di falsa avanguardia

Ho un problema con i menu. O meglio, forse è il mondo intero ad avere un problema con i menu da quando, con la diffusione in Italia dell’alta cucina, le carte dei ristoranti hanno smesso di rispondere al loro ruolo principale,...[leggi]

11 lug 2017 0

Che differenza fa avere una Fabbrica Italiana Contadina

Quanto piacciono i numeri al direttivo di Eataly... Sembra quasi che le cifre che dettagliano a ogni comunicato siano un fattore necessario a giustificare il proprio operato, mostrando in realtà una relativa trasparenza. In quei...[leggi]

04 mag 2017 2

Oltre il nuovo vino italiano?

La prendo più larga del solito, ché questa breve introduzione è forse necessaria. Nel quantomai ampio panorama delle testate online dedicate al mondo del vino e più in generale a quello delle bevande alcoliche, Punch si è...[leggi]

20 apr 2017 0

Quis custodiet custodes? Le due facce del food

Con grande piacere pubblichiamo un primo contributo di Michele Fusco, collega che seguiamo e stimiamo da anni. Il suo sguardo curioso ma esterno al mondo della gastronomia introduce interessanti elementi di dibattito che...[leggi]

06 apr 2017 0