Pani tipici italiani #1: il sud

Negli ultimi anni il piacere di riscoprire e tutelare le produzioni tradizionali ha coinvolto anche l’alimento simbolo della nostra civiltà, il prodotto “buono” per eccellenza, il pane. Tra le tante versioni oggi disponibili sul...[leggi]

19 nov 2019 0

Autunno e prime gelate: il tempo del prugnolo

Lo chiamano in tanti modi diversi: susino selvatico, pruno selvatico, spino nero, strangolacane e chi più ne ha, più ne metta. Parliamo del prugnolo (nome scientifico Prunus spinosa), un arbusto appartenente alla famiglia delle...[leggi]

12 nov 2019 0

Il corbezzolo, fiore simbolo dell’Italia

Proprio in questo periodo il corbezzolo (Arbutus unedo L.) mette in scena il suo spettacolo più riuscito: lo trovate con le bellissime bacche rosse che assomigliano a fragole mature, con le sue eleganti e lucide foglie verdi (è...[leggi]

11 nov 2019 0

Le bacche di Goji, i diamanti rossi dei monaci tibetani

È da anni che se ne parla. Chi le considera la nuova panacea alla moda e chi le guarda con un po’ di comprensibile scetticismo. In effetti, però, le bacche di Goji non sono certo una novità considerando che in Asia sono...[leggi]

05 nov 2019 0

Vivi di sana piantaggine!

Eh sì, la piantaggine è proprio un’erba da marciapiede: robustissima e tenace si adatta a qualsiasi ambiente anche molto difficile, resiste a qualsiasi calpestio e si infila in qualsiasi fessura, grazie alla capacità che ha di...[leggi]

29 ott 2019 0

Il Paris Brest di Antonio Bachour

Fantasia, precisione, ispirazione: per arrivare ai vertici della pasticceria internazionale non basta la passione. Servono metodo, studio e perfetta cura dei dettagli. Antonio Bachour, pasticciere di origine portoricana...[leggi]

24 ott 2019 0

È tempo di castagne, il frutto autunnale più amato

Fino alla scoperta dell’America, in Europa la castagna era l’unico alimento che durante l’inverno potesse sfamare le povere popolazioni rurali e montane; non c’erano, infatti, né patate né mais a consolare lo stomaco dei meno...[leggi]

22 ott 2019 0

Il quinto quarto, il lato nascosto della carne

Il nome è già di per sé un ossimoro, quella figura retorica che associa parole di senso apparentemente opposto o comunque contradditorie, come “ghiaccio bollente” o “silenzio assordante”. Cos’è, in effetti, il quinto quarto se...[leggi]

15 ott 2019 0

La carota selvatica, ma non troppo

Se vedete in questo periodo dei prati o dei campi abbandonati con tanti fiori bianchi a ombrello e, se quando ne uscite, siete pieni di piccoli affarini che si attaccano a tutti i vostri vestiti non ci sono dubbi: siete entrati...[leggi]

14 ott 2019 0

Whisky: 5 metodi per prevenire l’hangover

Eterna domanda che ci si pone in seguito a ogni degustazione: «Come fare per evitare i postumi da sbornia?». Emicrania, nausea, forte affaticamento, mal di stomaco e crampi muscolari, sorvolando sui sintomi più complicati. Nel...[leggi]

10 ott 2019 0