Per una fondazione della patafisica enologica italiana

Nonostante i progressi della scienza in tutti i campi – tranne purtroppo in quello della cura alla dislessia elettorale – a tutt’oggi non esiste nel nostro paese un gruppo anche piccolo di studiosi di patafisica enologica. La...[leggi]

08 feb 2019 3

I nuovi Master sulla “degustazione trascendentale” della Giunti Academy

Nella scenografica sede dell'Osteria di Birra del Borgo in Roma sono stati presentati ieri i nuovi Master formativi su “vino, cibo e turismo” della Giunti Academy. Master di livello universitario che avranno luogo a Firenze...[leggi]

06 feb 2019 4

Dal rap al Rapp

La mia disordinata formazione musicologica mi consente una robusta premessa autoassolutoria: ho ascoltato e ascolto con gusto decine di generi musicali, dall’Ars Nova a JJ Cale, da d’Anglebert a Zaz. Mi considero quindi, con...[leggi]

01 feb 2019 0

Tradizione e ossidazione

“La tradizione è custodia del fuoco, non culto delle ceneri”Gustav Mahler Nel vino che rapporto c’è tra tradizione e ossidazione? C’è un legame, un fil rouge? certo. Tanto per cominciare finiscono tutt’e due per “zione”. Poi, in...[leggi]

30 gen 2019 0

La Borgogna e le regole del caso

Anche il caso non è imperscrutabile, ha le sue regole. (Novalis) Quante possibilità ci sono di incontrare un celebre produttore di vino nella hall di un piccolo hotel semi periferico di Parigi? Poche, direi. Come sparare al buio...[leggi]

25 gen 2019 0

Siete bravi quanto un Master of Wine?

Uno dei soggetti di conversazione ricorrenti nel pollaio del vino italiano riguarda l’assenza di un Master of Wine tricolore: la più rinomata, illustre, autorevole congrega di esperti di vino del mondo, the Institute of Masters...[leggi]

23 gen 2019 3

Leonardo, il vino e le api

Le api sono animali nobilissimi. Ben più degni di vivere sul pianeta della vile specie bipede alla quale purtroppo apparteniamo. Le api hanno molti pregi:- sono (almeno per i non entomologi e i non entomofili) gli unici insetti...[leggi]

18 gen 2019 6

Un singolo vino da NOT, rassegna di vini franchi a Palermo

Nessuna città o cittadina, e dico nessuna, osa negarsi oggi uno straccio di manifestazione sul vino. Basta uscire di casa e nel cortile del condominio, o davanti al supermercato, o nella piazzola del benzinaio si trovano quasi...[leggi]

16 gen 2019 2

Dai Syrah alle Syrah

La prima volta in cui vidi i vigneti del Languedoc Roussillon avevo poco più di una trentina d’anni. Allora nel sud della Francia si produceva circa il 40% del vino di tutta la nazione, e credo che i numeri attuali non siano...[leggi]

11 gen 2019 0

I ristoranti di una volta: fenomenologia spicciola

Per quel poco che ne so l’offerta gastronomica italiana che non rappresenti una semplice trappola per turisti si concentra su tre tipologie: il locale moderno nelle sue varie declinazioni, quasi sempre promosse con termini...[leggi]

09 gen 2019 2