Il vecchio vinaio

Azzardando un abbinamento suicida, più che impervio, il lunedì di Pasquetta ho bevuto la mia ultima bottiglia di Château Lynch Bages 1989 su un piatto di carciofi alla romana. Ho delle attenuanti. Non era proprio tutta l’ultima...[leggi]

04 apr 2018 6

Vini e terre di Borgogna, un graditissimo bis

In un punto della storia un gruppo di uomini si riunisce e decide di dire agli altri cosa fare e cosa no: lì, in quel punto, nasce un contribuente. Allo stesso modo in un punto della storia un bevitore critico mette ordine...[leggi]

30 mar 2018 0

Banchi d’assaggio e anteprime: il buono e il meno buono del Piemonte

Appena tornato dalla breve ma gustosa trasferta presso Taste Alto Piemonte, manifestazione che mette insieme, non senza fatica, le principali denominazioni nord piemontesi (Boca, Bramaterra, Fara, Ghemme, Sizzano, Gattinara,...[leggi]

27 mar 2018 5

Una bella versione di Grechetto

Quando all’esame di maturità esce grechetto non è facile per nessun produttore evitare esiti brucianti. Dove per brucianti intendo i toni alcolici che assediano spesso il finale dei bianchi ottenuti da questo rustico e espressivo...[leggi]

23 mar 2018 1

Albana, una storia di Romagna

A volte una piccola vocale fa una grande differenza. Come tra Al Bano e Albana. I vini del primo, celebre cantante pugliese dotato di una ricca collezione di copricapi, saranno di sicuro buoni, ma non li assaggio da molti anni:...[leggi]

21 mar 2018 2

Trucchi del mestiere

Come quando si improvvisa una conversazione in spagnolo o in francese, nel mondo enogastronomico bisogna stare attenti alle assonanze fuorvianti e ai cosiddetti falsi amici: la brunoise non è una tecnica inventata da Bruno...[leggi]

16 mar 2018 1

Il mistero glorioso della Valtellina

La Valtellina è per me un mistero glorioso. Mistero perché due visite in vent’anni non possono nemmeno remotamente farmene afferrare non dico l’essenza, ma anche solo lo schema di gioco iniziale. Glorioso perché ogni qualvolta ne...[leggi]

14 mar 2018 2

Tre vini nuovi (almeno per me)

Dopo le tre figurine d’epoca del post scorso, tre vini nuovi: nuovi almeno per me, che li ho provati per la prima volta. Sono tre etichette altoatesine, tutte di vini rossi. Meritano ambetre l’attenzione dell’appassionato...[leggi]

09 mar 2018 2

Tre vini per un compleanno

Oggi compio gli anni, in un numero che preferisco non trascrivere per non guardare in faccia la realtà. Arrivato a questa quota un compleanno ogni dodici mesi è un ritmo non più sostenibile: dovrò per forza di cose passare a un...[leggi]

07 mar 2018 4

C’è vita fuori della galassia del Chianti Classico

Come i topografi sanno bene, il Chianti Classico è solo un’isola entro il vasto continente del Chianti genericamente detto. Il quale Chianti vanta una considerevole estensione, toccando ai suoi confini settentrionali le sponde...[leggi]

02 mar 2018 0