I misteri di Bordeaux

Non si tratta di un libro giallo né di un rito religioso, anche se in italiano il termine mistero deriva direttamente dal termine che indicava la “celebrazione di riti d’iniziazione” nel mondo dell’antica Grecia. Si tratta di...[leggi]

01 dic 2017 0

Una bottiglia di vino d’epoca per festeggiare i compleanni con il 7

Alla fine degli anni Ottanta del secolo scorso mi capitò fra le mani il primo catalogo di vini d’epoca. Sul piano formale non si trattava certo di un editio maior, ricca di note e commenti, in una veste elegante. Al contrario si...[leggi]

29 nov 2017 0

Tra bici dei cicloamatori e bici dei campioni, con il vino del sommo Fausto Coppi

Ho ripreso ad andare in bici da un paio d’anni, dopo un intervallo acilistico di quasi un quarto di secolo. A vent’anni avevo una Bianchi rossa e per minimizzare il dislivello che portava da casa al centro della Capitale avevo...[leggi]

24 nov 2017 0

Uno sparo nel buio

“Valutare caso per caso, valutare caso per caso”: è un mantra che ripeto all’infinito anche quando sono da solo: ieri stavo in fila al supermercato e lo cantilenavo sottovoce, con lo sguardo da pazzo, facendo su e giù con la...[leggi]

22 nov 2017 0

Di Borgogna troppo presto ossidati, resistenze italiche e tappi innovativi

Possibile stappare un Puligny Premier Cru del 2005 e trovarlo ossidato? Possibilissimo: bottiglia tenuta male, tappo troppo permeabile e tutt’iccos che si dicono a corredo, consci dell’elevato numero di variabili in gioco. Ma se...[leggi]

17 nov 2017 0

È il vino dell’enologo, stavolta: ma di quello giusto

Non è il vino dell’enologo è il titolo di un espressivo libro di Corrado Dottori pubblicato nel 2012 sul tema controverso delle consulenze enologiche. Negli anni Novanta e primi Duemila la figura dell’enologo consulente godeva...[leggi]

15 nov 2017 2

“Vini da scoprire”: fate posto in agenda per la presentazione di stasera al Romeo Chef&Baker

“Nella splendida cornice” del nuovo locale della Capitale, Romeo Chef&Baker, nonché nel quadro delle uscite autunnali di nuovi libri enologici (cornice più quadro = opera d'arte: tanto per non tirarcela nemmeno un po’), avrà...[leggi]

10 nov 2017 0

Nuova vita e forse nuovo vino per Amatrice

Amatrice è un nome bellissimo: perché rimanda subito alla ricetta della pasta più buona del globo terracqueo, e perché suona come il femminile di amatore, cioè come colei la quale ama. Per i più colti, perché ha un centro storico...[leggi]

08 nov 2017 0

Una bicchierata tra vecchi commilitoni, con una sfolgorante Riserva

Quando posso rivedere i vecchi compagni d’armi, con i quali facevamo squadra per la guida dei vini dell’Espresso – gestione due –  sono felice. Oltre a Giampaolo Gravina, con il quale continuo a lavorare per altri...[leggi]

03 nov 2017 0

Mille vignaioli, ma una sola Madame Leroy

Esistono migliaia di vignaioli, ma una sola Lalou. Esistono migliaia di produttori di vino: bravi, meno bravi, seghe impresentabili; modesti, estroversi, cupi e spigolosi come un orso marsicano, presuntuosi, vanesi,...[leggi]

01 nov 2017 2